Tecniche teatrali per una buona causa: corso di formazione gratuito per volontari

 
 

Dal 12 settembre la fondazione Più di un Sogno organizza un corso di formazione gratuito rivolto a persone di ogni età che abbiano voglia di mettersi in gioco e sperimentare nuove tecniche di comunicazione, per riscoprire lo stare in gruppo, la capacità di ascolto, la coscienza di cosa accade vicino a loro e l’inserimento fisico e mentale nello spazio.

Si tratta di quattro incontri gratuiti per imparare a parlare in pubblico e sentirsi a proprio agio in occasione di manifestazioni ed eventi. I partecipanti stimoleranno le capacità di ascolto individuale, di gruppo e di contesto, la comunicazione efficace, la capacità di prendere decisioni e soluzioni in tempo reale: abilità utili nella vita di tutti i giorni, nel lavoro e nell’attività di volontariato.

Il corso, condotto da Mirko Segalina – attore, regista e formatore – e da Carla Favazza, personal coach, si terrà nei giorni 12-19-26 settembre e il 3 ottobre dalle 20.30 a San Giovanni Lupatoto in via Garibaldi, 5, interno 27, nella sede della fondazione Più di un Sogno. Quattro i temi: il gioco del teatro: le basi del lavoro teatrale; l’attore come narratore di storie; dall’idea alla scena: improvvisazioni guidate e drammaturgia collettiva; come essere a proprio agio durante un evento pubblico.

I partecipanti saranno inviati a mettere in pratica quanto imparato durante le lezioni in occasione della Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down che si terrà il 13 e il 14 ottobre: un banco di prova per sperimentare le tecniche apprese spendendole a favore di una raccolta fondi per sostenere progetti di riabilitazione, autonomia e inclusione lavorativa di bambini e giovani con disabilità intellettiva.

Per informazioni e iscrizioni telefonare dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17 al numero 045 2426071 o scrivere a [email protected]

 
 
Alessandra Moro
Sono nata a Verona sotto il segno dei Pesci; le mie radici sono in Friuli. Ho un fiero diploma di maturità classica ed una archeologica laurea in Lettere Moderne con indirizzo artistico, conseguita quando “triennale” poteva riferirsi solo al periodo in cui ci si trascinava fuori corso. Sono giornalista pubblicista dell’ODG Veneto e navigo nel mondo della comunicazione da anni, tra carta, radio, tv, web, uffici stampa. Altro? Leggo, scrivo, cucino, curo l’orto, visito mostre, gioc(av)o a volley. No, non riesco a fare tutto, ma tutto mi piacerebbe fare. Corro contro il tempo, ragazza (di una volta) con la valigia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here