I #FridaysForFuture arrivano a Verona. Sboarina: “Difendere la terra, giorno dopo giorno”

sdr
 
 

Tutti insieme per l’ambiente. “E per difendere la città più bella del mondo ogni giorno”. Queste le parole del sindaco Federico Sboarina, microfono in mano, durante la manifestazione “Fridays for future”, contro il riscaldamento globale. In piazza Bra c’erano gli studenti veronesi ma anche le istituzioni, amministrazione comunale compresa.

E dalla scalinata di Palazzo Barbieri, gremita di giovani guidati idealmente dalla sedicenne svedese Greta Thunberg, ideatrice del movimento verde, sindaco e assessore all’Ambiente Ilaria Segala hanno voluto provocare gli studenti, invitandoli a mantenere alti i loro ideali attraverso comportamenti virtuosi, anche e soprattutto a manifestazione terminata.

Oggi avete fatto una grande cosa facendo sentire la vostra voce su un tema troppo importante – ha detto Sboarina -. Ricordatevi tornando a casa che anche un fazzoletto o una sigaretta gettata a terra fanno la differenza. Non siate ipocriti, difendete i valori per cui oggi avete manifestato, ogni giorno tutelate con il vostro comportamento la città in cui vivete, il clima e l’ambiente, per il vostro futuro e quello delle prossime generazioni”.

Usiamo di più la bici – è l’invito dell’assessore Segala –, fa bene alla salute e promuove una mobilità sostenibile. Nelle scorse settimane mi sono arrivate 2 mila e 800 firme per togliere i blocchi che impedivano la circolazione delle auto inquinanti. Voi, oggi, testimoniate che invece per l’ambiente vanno fatte scelte coraggiose. Solo in via Mazzini ci sono 54 negozi che tengono le porte aperte con il riscaldamento acceso: noi bandiremo un concorso di idee affinchè siano identificabili le attività commerciali virtuose. Anche in questo potete fare la differenza, scegliendo dove comprare quello che indossate”.

 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here