Camicia e cravatta: consigli e suggerimenti per abbinarle nel giusto modo

 
 

La camicia e la cravatta sono due capi dell’abbigliamento maschile che permettono di mostrare lo stile e la passione per la moda di una persona. Questo vale in ogni genere di ambiente: dal lavoro, alle occasioni formali, alle cerimonie e perfino nelle uscite con gli amici. Molti uomini vengono colti ancora in errore quando si parla di abbinamento cromatico, proprio per questo oggi andremo a vedere una pratica guida che vi permetterà di combinare al meglio colori e tessuti della camicia e cravatta.

Prima cosa da fare è quella di mettere in campo una scelta saggia e ponderata dei capi da scegliere. Si consiglia quindi di acquistare cravatte e camicie uomo online preferendo realizzazioni artigianali con tessuti di qualità e altamente selezionati, proprio come da decenni opera Boggi Milano, azienda espressione dell’eccellenza italiana rivolta a un business man contemporaneo, moderno e cosmopolita attraverso prodotti contraddistinti da un ottimo rapporto qualità e prezzo.

Il secondo consiglio, uno tra i più importanti per ottenere un corretto abbinamento, è quello di capire quali sono i colori che stanno bene tra di loro e quali invece sono da evitare. Per fare questo è bene prendere come riferimento la ruota dei colori, dove a ogni lato di un determinato colore sono accoppiati quelli simili, mentre sono all’esatto opposto quelli complementari. Le informazioni della ruota permettono di scegliere in modo semplice colori contrastanti e non complementari. Il trucco è quello di variare la tonalità del colore, ad esempio camicia di tonalità chiara e cravatta di tonalità scura.

Andiamo di seguito a vedere quali sono le linee guida comportamentali per ogni genere di camicia. Per le camicie di colore blu chiaro o azzurro va scelta la cravatta scura, come ad esempio l’arancio scuro, o un verde scuro, con la regola che la cravatta deve sempre essere più scura della camicia. Se si indossa una camicia rosa è possibile abbinare una cravatta di colore blu o navy, con o senza fantasia, oppure scegliere un colore simile come il viola scuro. Va evitato il colore complementare, come ad esempio il verde.

Quando si indossa la camicia a quadri è bene ricordare che la cravatta deve avere una fantasia più grande del motivo presente sulla camicia. Si può anche azzardare una cravatta a righe, facendo bene attenzione che quest’ultima abbia delle righe larghe e un motivo più grande. Per le camicie a righe è bene utilizzare una cravatta anch’essa a righe, sempre che entrambe abbiano la stessa grandezza, oppure scegliere modelli a pois o paisley.

La camicia più semplice da abbinare è sicuramente quella bianca, che è possibile accostare ad ogni genere di colore e tessuto, garantendo un buon risultato a ogni combinazione creata. Questo perché il bianco va ad attenuare l’aspetto generale della persona, garantendo accostamenti semplici per ogni tonalità.

Grazie a queste pratiche e semplici regole e con un po’ di attenzione, l’accoppiamento tra camicia e cravatta sarà sempre ottimale e l’outfit curato nei minimi dettagli e piacevole da vedere.

 
 
32 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here