Una bassa veronese “stupefacente”; 4 arresti domiciliari in quel di Legnago.

 
 

Erano le ore 20 circa di mercoledì in via Marzabotto in quel di Legnago; i Carabinieri del NOR della Compagnia di Legnago, che stavano indagando su un giro di spaccio di droga nella bassa veronese, hanno fatto scattare le manette nei confronti di 4 italiani, sorpresi a bordo di un’autovettura in possesso di quasi 400 gr. di hashish e 1 grammo di cocaina.

I 4, dichiarati in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Questa mattina sono stati accompagnati dai militari davanti il Tribunale di Verona per sostenere il giudizio per direttissima dove il Giudice, d.ssa Cristina Carrara, ha convalidato l’arresto e concesso i termini di difesa fissando il processo per il prossimo 1 luglio, disponendo nei confronti dei 4, l’obbligo di dimora nel comune di residenza /domicilio e l’obbligo di non uscire di casa dalle 22 alle ore 7.

 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here