Santamargherita cede con il Valsugana

 
 

Il Santamargherita esce sconfitto con il punteggio di 40-14 dalla sfida contro il Valsugana, nella nona giornata del campionato nazionale Serie A.

La squadra di coach Zanella non riesce a congedarsi dal pubblico di San Pietro in Cariano con una vittoria, nell’ultima uscita casalinga della stagione. Sei le mete complessivamente marcate dagli ospiti padovani, al cui tabellino si aggiungono i cinque calci di Benetti, che ha confermato le straordinarie percentuali dalla piazzola.

Si comincia e dopo solitre minuti è il Valsugana a passare in vantaggio con la meta dell’apertura Sartor, che buca la difesa di casa e schiaccia in mezzo ai pali. Al quindicesimo minuto di gioco il raddoppio con Sanavia, che si stacca dalla cassaforte avanzante portando l’ovale oltre la linea di meta. Possesso e territorio restano in mano agli ospiti, che si dimostrano aggressivi sul punto d’incontro permettendo alla propria mediana di gestire possessi di qualità e a elevato ritmo.

Il Santamargherita è costretto a difendere continuamente, senza riuscire a rallentare l’ovale e senza portare placcaggi in avanzamento, soffrendo la fisicità della linea veloce avversaria che carica per vie verticali.

Al ventesimo arriva anche la terza marcatura, con il pilone Varise. La mezzora di gioca porta in dote una delle prime azioni d’attacco dei padroni di casa: la rimessa laterale e il successivo movimento di Memo liberano Damoli che si infila nella difesa e marca. Ma quando la partita sembra potersi riaprire, Valsugana ritorna sopra il doppio break di vantaggio con la quarta segnatura pesante, realizzata da Giacon. I primi quaranta terminano sul 26-7 per i padovani.

Nei primi dieci minuti di ripresa gli ospiti mettono definitivamente la propria mano sull’incontro, con due mete ravvicinate a firma Liut e Maso che portano lo score sul 40-7. I restanti trenta minuti vedono il Santamargherita reagire ottenendo possesso e territorio e all’ora di gioco Fraccaroli timona in meta la rolling maul avanzante, mentre pochi minuti più tardi Van Tonder si vede annullare una splendida meta con slalom personale in mezzo alla difesa per un muro volontario con un proprio compagno di squadra. Il direttore di gara Meschini chiude il match sul 40-14 per il Valsugana.

Tabellino:

Santa Margherita Valpolicella Rugby 1974 asd – Asd Valsugana Rugby Padova 14 –  40 (7 – 26)      

Marcatori: p.t. 3’ m. Sartor tr. Benetti (0-7), 15’ m. Sanavia (0-12), 20’ m. Varise tr. Benetti (0-19),

27’ m. Damoli tr. Van Tonder (7-19), 40’ m. Giacon tr. Benetti (7-26)

s.t. 43’ m. Liut tr. Benetti (7-33), 50’ m. Maso tr. Benetti (7-40), 60’ m. Fraccaroli tr. Van Tonder (14-40)

Santamargherita Valpolicella Rugby 1974 asd: Van Tonder, Saccomani (38’ Betteto), Ambrosi, Disetti (cap), Gasparini, Damoli (52’ Pacchera), Memo (58’ Cecchini), Mozzato, Righetti, Boscaini (45’ Zenorini), Nicolis, Bianchi (33’ Ipuche), Vidali (42’ Russo), Ferraro (42’ Fraccaroli), Carraro (60’ Compri)

All.: Zanella Alessandro

Valsugana Rugby Padova: Paluello (55’ Caporello), Giacon, Dell’Antonio, Calderan, Beraldin (42’ Mamprin), Sartor, Benetti (55’ Dcapin), Ferraresi (65’ Trevisan), Chimera, Maso (55’ Rizzo), Liut (50’ Scapin), Caldon (25’ Scapin), Varise (52’ Caione), Sanavia, Lastra

All.: Roux Paul

Arbitro: Meschini Francesco (MI)

Aa1:  Pretoriani (Mi) – Aa2 Chiappa (Mi)

Cartellini: 70’cartellino giallo a Rizzo (Valsugana Rugby)

Calciatori: Van Tonder (Valpolicella) 2/2   , Benetti (Valsugana Rugby) 5/6

Note: pomeriggio molto caldo con circa 27 gradi; campo in ottime condizioni; ca 400 spettatori presenti

Punti conquistati in classifica: Valpolicella Rugby 0 Valsugana Rugby  5

Man of the match: Paluello (Valsugana Rugby)

 
 
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here