Vivere “insabbiati”: la situazione dei residenti di via Stradella Bionde a Chievo

 
 

Vivere in via Stradella Bionde, presso Chievo, garantirebbe tranquillità visto che la zona in questione avrebbe una destinazione residenziale o agricola. L’utilizzo del condizionale, nella frase precedente, non è casuale: i residenti di questa zona, infatti, vivono pesanti disagi dovuti allo stanziamento, da ben 25 anni, di una sede di Beton Veneta. Il trasporto di ghiaia e sabbia, il rumore delle escavatrici e dei camion, la viabilità ridotta e il timore di respirare aria insalubre è per questi residenti all’ordine del giorno. Beton Veneta SRL, infatti, è un’azienda che produce calcestruzzo e materiali per l’edilizia. Le famiglie Scardoni-Dal Cortivo, Campara e Lugoboni hanno voluto denunciare pubblicamente la loro condizione, che dura da molti anni e nella quale le istituzioni non hanno saputo porre efficace rimedio. Il consigliere Federico Benini è intervenuto a Febbraio 2020, e sta attendendo carteggi necessari per far luce sulla situazione.

 
 
Caterina Bertoni Gonzales
Classe 1995, laureata in Consulenza del Lavoro, cinefila incallita. Italiana con origini americano-portoricane costantemente critica nei confronti degli USA. Ho capito che fare giornalismo è la mio scopo sociale, che seguo con la tenacia di un Capricorno ma soprattutto con lo spirito di chi ha detto "My life is my message."

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here