Ogni scatto una sfida. Verona, sei pronta per la tua Maratona Fotografica?

 
 

Sabato 22 giugno, alle ore 15, prenderà il via una vera e propria competizione di strada: la Maratona Fotografica!

DOVE, COME, QUANDO.
Il luogo di ritrovo per tutti è in Corso Milano 5, davanti alla scuola Verona Fotografia, realtà organizzatrice dell’evento. Tre saranno le prove da superare muniti di cellulare o macchina fotografica:
– piazza dei Signori
– via Carducci
– ultima tappa sulla strada del ritorno.

Saranno consentiti solamente spostamenti con mezzi senza motore quindi a piedi, in bici, su roller o monopattini. Tra una prova e l’altra sono previste pause per permettere la consegna delle immagini scattate.

Alle 20.30, nella sede della scuola, la festa proseguirà con aperitivo, premiazioni, dj set, musica e buffet.
La serata è aperta a tutti. Str
L’iscrizione, da effettuarsi prima della partenza, ha un costo di 10 euro, che verranno interamente devoluti in beneficienza per l’accoglienza e il supporto alle donne vittime di violenza. Stesso destino prenderà parte del ricavato della serata.Tutte le informazioni sono disponibili sul sito veronafotografia.it.

 

L’evento è organizzato in occasione della fine dell’anno formativo della nostra scuola – afferma Marco Monari, responsabile di Verona Fotografiae coinvolgerà non solo i nostri studenti, ma anche tutti gli amanti di quest’arte, strumento di espressione che oggi più che mai unisce mondi e sguardi attraverso le condivisioni e i social.

L’iniziativa, promossa dalla commissione consiliare Politiche Giovanili, ha il patrocinio del Comune di Verona. “Iniziative come questa uniscono idee e creatività, mettendo in comunicazione tra loro persone più o meno giovani – spiega il Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Andrea Velardi.
Ecco perché sono molto soddisfatto del lavoro svolto in questi primi due anni con alcuni colleghi. Un gruppo ristretto che è riusciuto a proporre una cultura figlia della concretezza e non della poesia.

Lo dimostrano – prosegue Velardi – tutte le iniziative e progetti che abbiamo portato a termine come il primo Regolamento Street Art, il Festival Top 2 Bottom con 81 writers provenienti da tutti Europa, il progetto Ars District ( ex Arsenale ) dove vita di tutti i giorni e arte si fonderanno in un luogo ideale. E ancora, la valorizzazione e l’apertura delle nostre fortezze asburgiche con l’iniziativa Verona Fortificata, Verona 21 di ARS LAB, laboratorio urbano che ricoprirà un ruolo centrale nella vita pubblica, con lo scopo di mettere in rete enti, associazioni e cittadini impegnati nello sviluppo e nel rinnovamento di una città che sta cambiando, l’opera realizzata sul muro della Caserma di Santa Marta a Veronetta voluto fortemente da un team composto da Comune, Diocesi di Verona, Università e cittadini per il Festival Biblico appena concluso.
Ricordo anche l’edizione del Monopoly dedicata interamente alla nostra città, e a breve, prenderà il via il concorso di progettazione per la realizzazione del Parco dello Sport e della Cultura Urbana, che comprenderà uno Skatepark, un percorso di Pump Truck, un percorso di Parkour, un muro per arrampicata, una palestra per Street Work Out, una piccola area eventi e delle giostre inclusive.


IL FUTURO
“Prossimi progetti in cantiere –
conclude il Presidente Velardi – saranno VRiMAPPA, che prevede la trasformazione
di alcune aree della città in musei a cielo aperto, con lo scopo di attirare nuovo forme di turismo nei quartieri, il PARCO temporaneo della SPERIMENTAZIONE CREATIVA, Parco Temporaneo della Musica e delle fiere urbane”.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here