Gennari: “La rotonda della Croce Bianca non è un parcheggio”

 
 

Nella Rotonda della Croce Bianca di artistico non ci sono solo i fiori che omaggiano il grande Maestro Zeffirelli, ma anche i parcheggi delle automobili che intralciano il traffico stradale. Abbiamo accompagnato il consigliere comunale dei 5 Stelle Alessandro Gennari in un sopralluogo sul posto per constatare che ancora niente è cambiato anche dopo la segnalazione del problema.

La rotatoria della Croce Bianca, aperta al traffico nel dicembre del 2013, è il punto di snodo della parte ovest della città, infatti in rotonda arrivano le direttrici di Corso Milano, ma anche il flusso della SP 11 e di Via Gardesane.

Il consigliere Gennari aveva segnalato, già a luglio, il problema chiamando in causa l’amministrazione ma ad oggi lamenta che «niente è stato fatto e anzi qui ancora in molti parcheggiano a fianco della rotatoria come niente fosse, così si rischiano incidenti continui».

Alla domanda cosa si potrebbe fare per porre un freno a questa situazione Gennari risponde: «Servirebbero controlli a tappeto e sensibilizzare i cittadini, perché questo è un problema di educazione. I parcheggi nelle vicinanze ci sono, basta usarli e permettere una libera circolazione in rotatoria».

 
 
Avatar
Classe '93, idealista per scelta, decido di laurearmi in Lettere e di seguito in Editoria e giornalismo all’Università di Verona. Adoro leggere e collezionare libri antichi che cerco in modo quasi maniacale nei mercatini di tutta Italia. La curiosità mi trascina sempre alla ricerca di storie da raccontare e al giornalismo affianco la passione per la fotografia convinta che le immagini possano descrivere con immediatezza la nostra realtà. Pratico judo da tanti anni nella speranza di diventare, se non invicibile, almeno più saggia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here