#Coronavirus, parola alle AULSS: “Nessun caso, Verona e provincia monitorate costantemente, NO alle fake news”.

 
 

I vertici dell’Azienda ULSS 9 e dell’Azienda Ospedaliera Integrata Universitaria di Verona hanno convocato questo pomeriggio una conferenza stampa per fare il punto della situazione rispetto al Coronavirus nella nostra provincia.

Vogliamo lanciare un messaggio comune a tutti i veronesi, ed è un messaggio di tranquillità – spiega il Direttore Generale dell’ULSS 9, Pietro Girardi.
Qui con me ci sono Flavio Pasini, Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Ulss 9, proprio a dimostrare ancora una volta la comunione di intenti che c’è tra l’azienda sanitaria e le amministrazioni locali, e il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera, Francesco Cobello, perché la sanità è fatta da tutti quanti insieme e la nostra è un’attività congiunta”.

Il direttore dell’AOUI, Francesco Cobello, evidenzia inoltre che “…ad ora non sussistono casi positivi nella nostra provincia. Per quanto riguarda l’Azienda Ospedaliera sono state messe in atto tutte le misure necessarie, sia di triage, sia di isolamento dei casi sospetti, sia di protezione individuale, a tutela dei cittadini, dei dipendenti.
Abbiamo attivato un’unità di crisi che si riunisce quotidianamente per fare il punto della situazione e attualmente non ravvediamo criticità.

Il Direttore Generale dell’ULSS 9 Pietro Girardi.

Ci tengo inoltre a precisare – prosegue il dott. Cobello – che l’ospedale funziona regolarmente. Abbiamo rafforzato le terapie intensive e liberato una serie di posti letto aggiuntivi, nell’eventualità di situazioni di criticità. Colgo l’occasione per ringraziare i dipendenti per l’enorme sforzo che stanno compiendo in questi giorni“.

Girardi rimarca inoltre “l’impegno comune in atto con Comuni, Protezione Civile, Medici di medicina generale e farmacisti. Stiamo lavorando in coordinamento con Prefettura, Comuni e Regione Veneto, che ha messo in campo uno sforzo straordinario, e come sistema ci stiamo muovendo in un’unica direzione per garantire la salute delle persone. Il mio grazie va in particolare a tutti i dipendenti del sistema sanitario regionale”. 

Denise Signorelli, Direttore Sanitario dell’ULSS 9, ha sottolineato che “la priorità è fornire risposte alla popolazione. Questi sono stati giorni di lavoro intenso per attivare una rete sanitaria che permette di essere connessi tra ospedali e Dipartimento di Prevenzione, in modo da arrivare preparati a un eventuale aumento di casi.

Dopo il subbuglio dei primi giorni – conclude Signorelli – il lavoro di squadra ha permesso di ristabilire la calma e continueremo a lavorare per contenere il contagio, che è l’aspetto più importante: confinare l’infezione per non avere casi gravi. 

In caso di necessità, si ricordano i numeri utili attivati:
– Ministero della Salute: 1500
– Regione Veneto: 800/462430

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here