Causano incidenti e poi scappano: la Polizia indaga su due casi

 
 

La Polizia municipale sta indagando su due incidenti stradali avvenuti lo scorso 24 aprile, poiché in entrambi i casi i conducenti si sono allontanati senza mettersi a disposizione delle autorità e, in un caso, soccorrere i feriti.Due incidenti avvenuti a poche ore di distanza uno dall’altro, il primo poco prima delle 20 in via degli Abeti, a Montorio, dove una Opel Corsa ed una Fiat Panda sono venute a collisione.

Leggermente ferita la conducente della Opel, una donna di 62 anni, assieme al marito rimasto illeso.

Ancora ignota invece l’identità dei due occupanti dell’altro veicolo, una giovane coppia che si è allontanata dal luogo lasciando l’auto sul posto. I due sono saliti a bordo di una Volgkswagen Golf probabilmente bianca arrivata sul posto pochi minuti dopo il sinistro e sono tutt’ora ricercati. La Fiat Panda è stata posta sotto sequestro ed altri accertamenti sono in corso: ogni informazione che passanti o residenti potranno fornire al Nucleo Infortunistica Stradale potrebbe rivelarsi molto utile. La Polizia municipale invita perciò chiunque abbia assistito all’incidente a contattare l’ufficio incidenti al numero 045/8078411 o [email protected]

Il secondo incidente è avvenuto alle 21,30 in in via Maldonado all’incrocio con via Vasco de Gama, dove il conducente di un’Audi A3 in transito ha perso il controllo del veicolo andando a sbattere contro tre auto in sosta, rimaste danneggiate seriamente. Si tratta di una Bmw serie uno, una Fiat Punto e una Audi A4.

Il responsabile si è poi allontanato senza lasciare recapiti o avvisare le forze dell’ordine.

Un residente della zona, sentito il boato, era riuscito però ad annotare alcuni numeri della targa ed il giorno successivo l’auto era stata rivista in zona. Uno dei danneggiati ha perciò allertato le forze dell’ordine e la Polizia municipale che, individuato il proprietario, lo ha convocato presso gli uffici per fornire informazioni sull’incidente.

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here