Tutto ciò che può annullare una distanza; ecco la pet therapy per nonni e nipoti

 
 

Pet therapy con i cavalli per aiutare nonni e nipoti durante una separazione coniugale.
E’ questa la sostanza del progetto “Sulle ali di Pegaso” che, a partire da oggi lunedì 1° aprile, attraverso due distinti percorsi – uno di prevenzione nelle scuole e uno di supporto all’Oasi San Giacomo – aiuterà i nonni che hanno figli separati a mantenere vivo il loro rapporto con i nipoti.

Entrambe le fasi del progetto, realizzato da Colle per la Famiglia Opera don Calabria insieme a Fieracavalli e Fondazione Cattolica, si compiranno sotto l’attenta supervisione delle esperte in mediazione familiare Costanza Marzotto e Ilaria Marchetti.

Il primo momento, dal titolo “La memoria del cuore”, è in corso di realizzazione nelle scuole, con uno sportello di ascolto, la creazione di un comitato nonni e attività in classe volte ad affrontare, insieme ai bimbi, i temi dei legami e dei sentimenti.

La seconda parte, intitola “Radici e Ali”, prevede invece la partecipazione dei nonni, i cui figli si stanno separando, a 5 incontri, tutti realizzati all’Oasi San Giacomo, a Vago di Lavagno, nelle giornate dell’1, 15 e 29 aprile e del 13 e 27 maggio.

Infine, nei mesi di giugno e settembre, saranno realizzati due laboratori ludico creativi in cui nonni e nipoti, interagendo con i cavalli, potranno vivere momenti di serenità e spensieratezza.

Il progetto è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Verona, dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, dal Centro pastorale familiare diocesano e dall’Associazione Italiana Mediatori Sistemici.

Per iscrizioni o informazioni rivolgersi al numero 3924657492 o visitare il sito www.colleperlafamiglia.it o la pagina facebook.com/colleperlafamiglia.

crediti fotografici: thomassaddlery.com

 
 
32 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here