Qual è il futuro della mobilità di Verona? Ne parliamo con Michele Bertucco

 
 

In questi giorni il futuro della mobilità urbana di Verona è un tema caldo e dibattuto. Ne abbiamo parlato con Michele Bertucco, consigliere comunale per il partito Sinistra in Comune:

Bertucco snocciola il suo punto di vista non solo sulla mobilità urbana ma anche sulla questione dei filobus e dei recenti cambiamenti sulla regolamentazione della vita notturna. Il consigliere comunale, infatti, fa notare che tutte le questioni sulla mobilità urbana sono irreversibilmente legate alla necessità di ridurre lo smog a Verona, e tale necessità può essere soddisfatta solo mettendo in atto un PUMS (acronimo di Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) forte. Bertucco inoltre ci svela in anteprima sostanziose novità riguardo allo stallo dei cantieri dei filobus, il cui progetto è destinato a modificare la mobilità urbana in modo decisivo.

Dopo aver toccato il delicato tema del rimpasto della Giunta Sboarina -dal cui rimpasto, secondo il parere di Bertucco, “non possiamo aspettarci nulla di buono”– parliamo anche di vita notturna e di come essa debba essere necessariamente messa in secondo piano a favore invece del rispetto delle norme anti-Covid e della tutela della salute pubblica.

 
 
Caterina Bertoni Gonzales
Classe 1995, laureata in Consulenza del Lavoro, cinefila incallita. Italiana con origini americano-portoricane costantemente critica nei confronti degli USA. Ho capito che fare giornalismo è la mio scopo sociale, che seguo con la tenacia di un Capricorno ma soprattutto con lo spirito di chi ha detto "My life is my message."

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here