Incentivi sull’installazione di impianti GPL o metano per le auto

 
 

Sono ancora disponibili gli incentivi stanziati dal Ministero dell’Ambiente per i cittadini che intendono installare impianti a metano o gpl su veicoli alimentati a benzina o a diesel, nell’ambito dell’Iniziativa Carburanti a Basso Impatto (I.C.B.I.), realizzata con il coinvolgimento dei Comuni.

Tre le tipologie di contributo attive: per i cittadini che vogliono trasformare veicoli EURO 2 o EURO 3, incentivo di 500 euro per l’installazione del gpl e di 650 euro per il metano; per i veicoli commerciali BI-FUEL (benzina) inferiori a 3,5 tonnellate, di categoria da EURO 2 in poi, incentivo di 750 euro per le trasformazioni a gpl e di 1.000 euro quelle a metano; per i veicoli commerciali DUAL-FUEL (diesel), per le trasformazioni diesel/gpl o diesel/metano, con uso combinato dei due carburanti, novità che permetterà di sperimentare questo nuovo tipo di alimentazione e di eseguire prove di emissioni, contributi di 750 euro nel primo caso e di 1.000 euro nel secondo.

Per accedere ai contributi basterà rivolgersi agli installatori aderenti all’iniziativa, che lo verificheranno e lo prenoteranno on-line. Gli aventi diritto riceveranno l’incentivo sotto forma di sconto al momento della trasformazione direttamente dall’installatore. Possono accedere al contributo sia le persone fisiche che le persone giuridiche con sede legale o operativa nel Comune di Verona.

Per ulteriori informazioni, per consultare l’elenco degli installatori convenzionati e l’adesione delle officine, è possibile visitare il sito internet del Consorzio Ecogas, www.ecogas.it, alla sezione “incentivi”, oppure telefonare al numero verde 800.500.501 o scrivere all’indirizzo e-mail [email protected]

 

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here