Festa di San Patrizio all’Arsenale

Quattro giorni di concerti, incontri culturali, food truck e birre artigianali, ad ingresso gratuito, dedicati all’Irlanda. Dal 15 al 18 marzo, all’Arsenale, si terrà la terza edizione della Festa di San Patrizio, iniziativa benefica a favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto.

Si inizierà giovedì 15 marzo, alle 19, con l’apertura degli stand gastronomici. Alle 21 salirà sul palcoscenico Lorenzo Monguzzi, ex leader degli Zoo e dei Mercanti di Liquore. L’artista si esibirà accompagnato da strumenti antichi della tradizione, quali l’arpa celtica e il clarinetto basso di Adriano Sangineto, il salterio e i flauti di Caterina Sangineto.

Venerdì 16 marzo, sempre alle ore 19, apertura di stand gastronomici, food truck, birra alla spina e del mercatino dell’artigianato celtico. Sul palco alle 20 concerto del duo folk/blues bresciano Crowsroads e alle 22 gli Alban Fùam con la presentazione del loro nuovo album. In contemporanea sull’altro palcoscenico si esibiranno i Dagda Project.

Sabato e domenica la manifestazione entrerà nel vivo con eventi culturali e sportivi, tra cui la Fiera del disco usato e da collezione. Il 17 marzo, dalle 11, sarà possibile visitare gli stand; alle 13.30 saranno proiettate le partite del Rugby 6 Nazioni Italia-Scozia e Inghilterra-Irlanda. Dalle ore 20 si esibiranno i toscani Fuochi di Paglia, i Patricks guidati da Margot Zanetti, gli Inisheer con un repertorio di ballate tratte dalle tradizioni irlandesi, scozzesi e britanniche.

Ultimo giorno, domenica 18 marzo, gli stand apriranno sempre alle 11; alle 14.30 giochi per bambini con l’iniziativa Lampi di Gioco; alle 15 incontro “Celtic Pride, per l’orgoglio d’Irlanda” con lo scrittore Paolo Gulisano; alle 15.30 esibizione del duo Silly Farm con i balli di “Fairy Ring”; alle 16.30 lettura di poeti irlandesi con Sebastiano Bronzato; alle 17 conferenza di Gianni Della Cioppa “Cranberries, dedicated to Dolores O’Riordan”, accompagnata dal set acustico dei NightOut; alle 18 show con il duo irlandese Peter Molloy ed Askin Declan, artisti di fama internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here