Edilizia privata…anche di personale. Zandomeneghi: “L’amministrazione intervenga subito”.

 
 

Edilizia Privata, un settore in stato di abbandono; mancanza di personale e conseguente dilatazione dei tempi di risposta. L’amministrazione intervenga per risolvere le criticità e rilanciare il comparto.

L’agenda fitta di appunti, date, calcoli. Pochi i nominativi presenti, in linea con quanto denunciato questa mattina da Marco Zandomeneghi, consigliere comunale capogruppo di Verona Domani.
Il punto sullo “stato dell’arte” del settore riguardante l’Edilizia Privata di competenza del Comune di Verona.

ABBANDONO E CRITICITA’
L’Edilizia Privata è il settore a cui chiunque voglia investire nella nostra città deve rivolgersi, dal privato che vuole costruire, ampliare o solamente ristrutturare casa, alle grandi aziende che vogliono insediarsi qui per creare posti di lavoro. Dovrebbe essere uno dei settori più attenzionati dall’amministrazione, ma purtroppo in questi anni abbiamo visto che non è così, da molti punti di vista. Un comparto in stato di abbandono – prosegue Zandomeneghi – Basti pensare che in soli 2 anni si sono succeduti ben 3 dirigenti diversi, di cui 2 ad interim, mantenendo in contemporanea la dirigenza di altri settori. Come si possono definire delle linee di lavoro se la “testa” continua a cambiare? Importanti criticità riguardano gli sportelli del settore, dove a causa di mancanza di personale, sono stati ridotti i giorni di apertura con conseguenti disagi per i tecnici ed i cittadini, che sono costretti a mettersi in attesa 3 ore prima dell’apertura”.


CHI HA TEMPO…ASPETTI(?) TEMPO
Ci sono richieste di permesso di costruire in deroga, che devono avere un istruttoria specifica per essere portate in Consiglio Comunale, che sono ferme da anni perché gli uffici non hanno abbastanza personale per poter seguire anche questo tipo di pratiche, oltre a quelle ordinarie. Voglio sottolineare che il problema non deriva affatto dagli uffici i quali hanno un carico di lavoro altissimo, per cui ringrazio tutti i tecnici dell’Edilizia per il grande lavoro che stanno facendo. E’ evidente che così non si può andare avanti. Urge aumentare quanto prima il personale di questo importante e strategico settore del Comune. Oggi le persone che vogliono investire ci sono, ma chiedono tempi certi e l’amministrazione ha il dovere di garantire la velocità di questi iter. E’ impensabile, in un contesto economico generale come quello attuale, lasciare investitori senza risposta per anni, questo significa cacciarli, come fatto per alcune grandi occasioni che ci siamo lasciati scappare nel recente passato. Si può dire di sì o di no alle richieste, ma bisogna dare una risposta.

SBLOCCA ITALIA – SBLOCCA SINDACO
C’è l’idea di costituire un gruppo di lavoro che si dedichi solo allo Sblocca Italia, ma con che personale? Toglieremo altri tecnici dalle pratiche cosiddette ordinarie? Tra qualche mese andrà in pensione il dirigente dell’Urbanistica, con chi verrà sostituito? Da agosto all’Edilizia abbiamo un dirigente ad interim, a quando la nomina di un dirigente dedicato? L’amministrazione – conclude Zandomeneghi – intervenga per risolvere queste gravi criticità e rilanciare questo fondamentale comparto della nostra città”.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here