Le proposte di Generazione Verona per le elezioni amministrative 2022

 
 

Rivalutazione della Stazione di Porta Vescovo, di Basso Acquar e delle Torricelle, nuovo progetto per lo Scalo Merci e riforma delle Circoscrizioni, questi gli argomenti che abbiamo affrontato con Fabio Venturi, ex Presidente di Agsm e membro della passata giunta Tosi, che ci ha spiegato quale sarà la proposta politica di Generazione Verona per le prossime elezioni comunali.

L’ex numero uno di Agsm sottolinea come l’azienda dovrebbe auspicare ad una fusione con AIM di Vicenza, mentre dovrebbe rifiutare le proposte della milanese A2A per il rischio di perdere per sempre l’azienda.

Venturi ci ha accompagnati all’interno della stazione di Porta Vescovo per farci vedere come i servizi siano scarsi, i viaggiatori pochi e il parco appena fuori sia diventato rifugio per alcuni senza fissa dimora.

Del progetto politico di Generazione Verona fanno parte anche il recupero delle Torricelle e la valorizzazione del percorso della salute di San Mattia e della zona del poligono di tiro. Venturi sottolinea inoltre come sia necessario delegare più servizi alle circoscrizioni in modo che possano davvero essere utili al territorio.

 
 
Avatar
Classe '93, idealista per scelta, decido di laurearmi in Lettere e di seguito in Editoria e giornalismo all’Università di Verona. Adoro leggere e collezionare libri antichi che cerco in modo quasi maniacale nei mercatini di tutta Italia. La curiosità mi trascina sempre alla ricerca di storie da raccontare e al giornalismo affianco la passione per la fotografia convinta che le immagini possano descrivere con immediatezza la nostra realtà. Pratico judo da tanti anni nella speranza di diventare, se non invicibile, almeno più saggia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here