La storia a suon di …selfie! Scuole medie a caccia del tesoro fra i quartieri di Verona

 
 

Click!

Una sfida a suon di “selfie” per riscoprire il passato della città e vincere buoni per gite scolastiche.
Lunedì 11 marzo, in piazza Bra, giungerà al termine la seconda edizione di “Alla scoperta dei quartieri di Verona…una città a misura di bus”, con una caccia al tesoro fotografica che coinvolgerà 11 classi di terza media. Muniti di smartphone, i ragazzi si sfideranno alla ricerca di monumenti, targhe e lapidi spesso sconosciute o dimenticate, muovendosi tra i quartieri e utilizzando i mezzi pubblici.

L’iniziativa, realizzata da Rotte Locali, insieme a Comune di Verona e ATV, con il sostegno di Fondazione Cattolica, vuole promuovere un utilizzo rispettoso e corretto dell’autobus e una maggiore conoscenza storica e culturale della città.

Dopo quattro mesi di didattica frontale nelle scuole, in cui hanno approfondito la conoscenza dei propri quartieri e l’uso dei mezzi pubblici, gli studenti metteranno in pratica quanto appreso in aula con una competizione dinamica, che li vedrà spostarsi per Verona a piedi o con i bus.

La caccia al tesoro porterà 242 studenti e insegnati alla scoperta di oltre 40 punti di interesse individuati nelle otto circoscrizioni. Una volta arrivati sul posto i ragazzi, grazie allo smartphone in dotazione, invieranno un selfie, per testimoniare il loro arrivo e aggiudicarsi dei punti. Vincerà la classe che, sviluppando le migliori strategie per leggere il territorio e per muoversi in esso, avrà raggiunto il punteggio più alto, raccogliendo foto nel maggior numero di punti di interesse.

La “sfida” prenderà il via alle 8.45 da piazza Bra e si concluderà alle 12.30 con le premiazioni delle tre classi vincitrici sulla scalinata di Palazzo Barbieri. In palio buoni per l’utilizzo di bus turistici con cui andare in gita scolastica. A tutti, inoltre, sarà consegnato l’opuscolo realizzato dal lavoro fatto in aula durante i mesi scorsi.

L’evento finale dell’iniziativa “Alla scoperta dei quartieri di Verona…una città a misura di bus” è stato presentato questa mattina in sala Arazzi dall’assessore al Decentramento Marco Padovani. Presenti anche Gianmarco Lazzarin e Lorenzo Mazzi di Rotte Locali, oltre al segretario generale di Fondazione Cattolica Adriano Tomba.

Un’esperienza davvero positiva che mi auguro possa ripetersi negli anni a venire – ha detto l’assessore Padovani -. Educare i giovani alla conoscenza del proprio territorio è fondamentale per renderli consapevoli dell’immenso patrimonio storico e culturale della città. Utilissimo anche sensibilizzare all’importanza di una mobilità sostenibile, specialmente in vista dell’ingresso di questi ragazzi alle scuole superiori”.

 
 
32 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here