Un grande 2017 di ATER per raccontare il prossimo futuro: ecco il bilancio consuntivo

 
 

I numeri sono numeri. E a loro, nel corso del tempo, è stato reso parecchio familiare l’adagio che sentenzia: “La matematica non è un’opinione“. Niente di più vero, non siamo qui ad abbozzare “rivoluzioni copernicane“, soprattutto in vista delle vacanze estive (meritate?).

Di rivoluzione e, meglio, tradizione, possiamo parlare se ci vogliamo riferire ad ATER. L’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale della provincia di Verona ha presentato questa mattina il proprio bilancio consuntivo relativo al 2017.

All’interno del servizio siamo andati a chiedere i “retroscena” delle cifre riportate nel comunicato stampa. La loro genesi, il loro valore appunto “fuori” dalla cifra.

Di seguito alcuni passi importanti del documento a firma ATER.

L’ATER di Verona chiude il bilancio di esercizio 2017 in attivo e precisamente con un utile complessivo di euro 3.105.695 lordi che, al netto delle imposte, risulta essere 2.297.345 euro. Inoltre, grazie ad un’attenta politica gestionale, il saldo di cassa risulta essere di euro 7.691.690,95.

Tra i fattori principali che hanno consentito il risultato della municipalizzata, riportiamo:
“I) La Regione Veneto, nel 2017, ha sbloccato in maniera sistematica parte dei crediti dell’Azienda, consentendo una boccata d’ossigeno vitale, pari a circa 1.400.000,00 euro”.

È nostra intenzione – riporta il comunicato a firma Enrico Corsi, commissario straordinario di ATER – investire l’utile di bilancio nel settore delle Manutenzioni degli alloggi, in particolare degli sfitti, al fine di renderli agibili e pronti per la consegna ai nuclei familiari maggiormente bisognosi.

Con questa intenzione, in chiusura, consegneremo il bilancio di esercizio al 31.12.2017 alla Conferenza dei Sindaci (organismo di supporto all’attività aziendale ex. art. 14 L.R. 3/11/2017 n.39) prevista per lunedì 18 giugno alle ore 12 che l’ATER di Verona è stata la prima in Veneto a convocare, così da poter procedere con l’approvazione definitiva la prossima settimana“.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here