“Si viaggiare”; ecco i 70 anni del Consorzio ZAI negli appuntamenti dell’Accademia di Verona

 
 

On the road…

E non per il puro e ricreativo gusto di esplorare nuove identità di sé stessi attraverso pellegrinaggi nei continenti di questo nostro pianeta.
La vocazione al commercio, all’interscambio, alla crescita e al bene di Verona è una “malattia” sanissima da cui il Consorzio ZAI proprio non riesce a guarire…da 70 anni.

Un caso clinico che ha fatto il suo ingresso nel novero degli appuntamenti di un’altra signora illustre e “malata” d’amore per Verona: l’Accademia di Agricoltura, Scienze e Lettere.

Insieme, dunque, questi due (im)pazienti per presentare alla città una serie di incontri culturali per celebrare i 70 anni di ZAI ché dal 1948 si occupa dello sviluppo dell’economia della nostra città. Come ente istituzionale a base territoriale – prosegue il comunicato stampa – si occupa di pianificazione urbanistica e di propulsione allo sviluppo globale del territorio e dell’economia.

L’AASL, invece, è una realtà che sfida qualsiasi legge del tempo (vincendo tutte le battaglie); fondata per lettere ducali del doge Luigi Mocenigo IV nel 1768, gestisce un patrimonio bibliografico e archivistico molto esteso e accessibile a tutti. Inoltre, pubblica regolarmente riviste, monografie e organizza eventi. Il tutto nell’ottica di tramandare e mantenere viva la cultura e le tradizioni locali.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here