Regione Veneto: iniziative finanziate nei settori artistici, della musica, del teatro. Termini presentazione progetti anno 2020

 
 

Con Deliberazione n. 2021 del 30 dicembre 2019 (BUR n. 1 del 3 gennaio 2020) la Giunta Regionale dispone l’individuazione e l’apertura dei termini, per l’anno 2020, per la presentazione di domande a valere sulla Legge regionale 5 settembre 1984, n. 52, art. 13 ai fini della promozione, lo sviluppo, la diffusione e la valorizzazione delle attività artistiche, musicali, teatrali e cinematografiche nell’ambito del territorio regionale.

La Legge regionale 5 settembre 1984, n. 52 “Norme in materia di promozione e diffusione di attività artistiche, musicali, teatrali e cinematografiche” ha tra le proprie finalità la promozione, lo sviluppo, la diffusione di attività artistiche, musicali e teatrali. Nello specifico, l’art. 13 prevede che la Regione promuova direttamente iniziative culturali da realizzare in collaborazione con Enti locali, singoli o associati, enti, istituti, associazioni, fondazioni, cooperative, gruppi di teatro amatoriale legalmente costituiti e loro aggregazioni che operino senza finalità di lucro nei settori del teatro, della musica, della danza e che abbiano tra le proprie finalità statutarie la promozione e la diffusione culturale in detti settori.

La promozione e sviluppo delle iniziative culturali di cui alla L.R. 52/1984 viene attuata, anche, mediante una compartecipazione finanziaria della Regione Veneto alla realizzazione di proposte progettuali formulate dai soggetti promotori ritenute di particolare interesse culturale e rilevanza per il territorio sulla base delle motivazioni esplicitate di volta in volta nei provvedimenti di approvazione delle iniziative a diretta partecipazione regionale.

La Giunta regionale ha provveduto, con Deliberazione n. 516 del 14 aprile 2017, ad approvare i criteri sulla base dei quali viene determinata la partecipazione finanziaria della Regione alle iniziative culturali e contestualmente a definire le modalità di presentazione delle istanze da parte dei soggetti proponenti. Per quanto riguarda l’esercizio finanziario 2020 i termini per la presentazione delle proposte progettuali vengono fissati nelle date dal 1^ gennaio 2020 al 29 febbraio 2020 e dal 1^ marzo 2020 al 31 luglio 2020 così come indicato nell’avviso pubblico di cui all’Allegato A della Deliberazione n. 2021/2019.

Alla scadenza di ciascun termine indicato sarà effettuata l’attività istruttoria finalizzata all’individuazione, da parte della Giunta regionale, acquisito il parere della Commissione consiliare competente, delle proposte di interesse regionale alla cui realizzazione la Regione partecipa attraverso una compartecipazione finanziaria.

La Giunta regionale potrà procedere alla riapertura dei termini qualora, a seguito dell’approvazione degli esiti istruttori delle domande pervenute alle scadenze prestabilite, le risorse finanziarie disponibili non dovessero esaurirsi o qualora dovessero rendersi disponibili risorse aggiuntive.

Le proposte progettuali che non dovessero essere finanziate con il primo provvedimento di approvazione degli esiti istruttori delle domande pervenute entro la scadenza del 29 febbraio, potranno essere finanziate con i successivi provvedimenti a condizione che vi siano risorse disponibili.

Alberto Speciale

(Credit foto: https://it.wikipedia.org/wiki/File:Palazzo_Balbi_Ca%27_Masieri_Canal_Grande_Venezia.jpg)

 
 
Alberto Speciale
Classe 1964. Ariete. Marito e padre. Lavoro come responsabile amministrativo e finanziario in una società privata di Verona. Sono persona curiosa ed amante della trasparenza. Caparbio e tenace. Lettore. Pensatore. Sognatore. Da poco anche narratore di fatti e costumi che accadono o che potrebbero accadere nella nostra città. Difensore dei diritti ambientali, il che mi ha procurato un atto di citazione milionario. Ex triatleta in attesa di un radioso ritorno allo sport.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here