“Cultura e bellezza” scritte con l’Inchiostro Vivo; arriva la seconda edizione a Sant’Eufemia.

 
 

Un chiostro del centro storico, trasformato in una fucina di cultura e bellezza.
È quello che succederà per 10 giorni, dal 31 maggio al 9 giugno, all’interno del cortile di Sant’Eufemia, per la seconda edizione di ‘Inchiostro vivo’.

Spettacoli e concerti, ma da quest’anno anche un salotto per convegni tematici e laboratori dedicati soprattutto a ragazzi e giovani.
La manifestazione, organizzata da Alive – Accademia lirica Verona, è realizzata in collaborazione con diverse realtà del territorio e con il patrocinio del Comune.

Novità 2019 sarà ‘Salottovivo’, con convegni e dibattiti su amore e dissoluto, legati alle rappresentazioni di prosa, ma anche su teatro e lingua dei segni, Dante Alighieri e Verona, la musica e gli effetti sull’organismo.

Infine la sezione ‘laboratori’, rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie, con caccia al tesoro della Parrocchia, riuso creativo del Comune, legalità con i Carabinieri, opera lirica con Fondazione Arena, giardino con Cerris e attività con Angeli del Bello.

 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here