#ZONA30 (senza lode). Zandomeneghi: “Auspichiamo forte ripensamento, penalizzate le nostre attività commerciali”.

 
 

30 (senza lode)

L’obbligo da parte di tutti i veicoli e mezzi pubblici di procedere ad una velocità massima di 30 km/h nell’area interna al perimetro definito dalle “Mura Magistrali” (nel tratto compreso tra ponte Garibaldi e porta Vittoria), il fiume Adige, via dell’Autiere (nel tratto compreso tra ponte S. Francesco e via F. Faccio) quest’ultima esclusa, la cinta dei “Bastioni” (nel tratto compreso tra via dell’Autiere e via Porta Catena), via Porta Catena, v.le C.Colombo (nel tratto compreso tra via Porta Catena e ponte Catena), quest’ultima esclusa, ponte Catena (escluso), via T. Farinati degli Uberti, via Dei Mille, v.le Nino Bixio”.

Questo il DNA dell’estensione della nuova “zona 30” che, pare proprio, non piace davvero a nessuno.
Il consigliere comunale Marco Zandomeneghi (Verona Domani) ci spiega il perché.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here