Verona Marathon solo con Green Pass. TUTTI gli ultimi provvedimenti alla viabilità

 
 

La Veronamarathon 2021 si corre in sicurezza.

Per partecipare alla manifestazione di domani, domenica 21 novembre, è infatti necessario essere in possesso di Green Pass e rispettare le misure anti Covid previste dai protocolli sanitari della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Tutte le indicazioni sono consultabili sul sito della Veronamarathon, dove sono precisati i passaggi necessari per ottenere il lasciapassare alle diverse gare in programma domenica.
Il grosso della procedura viene infatti effettuato al PalaExpo (oggi aperto dalle 10 alle 20) al momento della consegna del pettorale.
E’ qui che ogni atleta dovrà esibire i documenti di identità, la lettera che conferma l’avvenuta iscrizione e il Green Pass, dopodiché riceverà il pettorale e il braccialetto con i quali dovrà presentarsi alle griglie di partenza.

Allo start gli atleti indosseranno la mascherina, che potranno rimuovere solo dopo i primi 500 metri, quando le distanze diventano maggiori, ma va tenuta legata al braccio o in tasca, per poi essere indossata dopo il traguardo.
La distanza di sicurezza tra i partecipanti sarà garantita dalle partenze scaglionate, mille atleti per blocco quando invece il protocollo ne consentirebbe 2 mila.
In tutto sono circa 6 mila gli atleti iscritti all’edizione 2021 della Veronamarathon nei tre percorsi da 41,195 km, 21,097 e 10 km, studiati per essere green e a misura di città.

A differenza del passato il tracciato è stato studiato per un perimetro che limita la chiusura del centro abitato, con la possibilità di ben quattro varchi in cui è possibile uscire in caso di emergenze.
Poi l’elemento green, visto che dei complessivi 21 km di gara, ben 13 saranno su pista ciclabile e lungo i lungadige cittadini.

Tutto è pronto per la Veronamarathon, la madre di tutte le gare cittadine e che siamo davvero orgogliosi di tornare ad ospitare – afferma il sindaco Federico Sboarina -. Lo sport è anche festa e occasione per stare insieme, momenti che la pandemia ci ha fatto apprezzare ancora di più e vivere con nuove sensibilità. La gara si svolgerà in tutta sicurezza, grazie ad un’organizzazione precisa e all’attuazione di rigidi protocolli anti Covid. Possiamo fare tutto, l’importante è farlo con la consapevolezza che purtroppo la pandemia non è ancora finita e che siamo tutti chiamati a comportamenti responsabili e rispettosi.

VIABILITÀ CITTADINA
Il percorso di gara è occupato dalle ore 7 alle ore 15 circa. L’uscita dai passi carrai è consentita fino alle 8.
Divieto di sosta.
È istituito il divieto di sosta con facoltà di rimozione di tutti i veicoli: dalle ore 16 di sabato 20 alle 16 di domenica 21 novembre, in piazza Cittadella (tutta l’area in prossimità della rampa d’uscita del parcheggio interrato, ad eccezione dei taxi); dalle ore 00.00 alle 16 di domenica 21 novembre, in corso Porta Nuova (entrambi i lati, tra via Paglieri e piazza Bra ed aree di carico/scarico e sosta breve sotto l’orologio); lungadige Cangrande (15 stalli di fronte alla vasca dell’Arsenale), via Camuzzoni (primi 10 stalli lato ponte di via Albere in prossimità del civico 9), lungadige Matteotti (tra ponte della Vittoria e via Prato Santo lato fiume Adige), lungadige Rubele (da via ponte Nuovo in direzione del ponte i primi 5 stalli in prossimità dei civici n. 2/4).
Divieto di transito.
Dalle ore 6 alle 16 di domenica 21 novembre, in corso Porta Nuova (tra via Paglieri e piazza Bra), piazza Bra, via degli Alpini; dalle ore 7 alle 15 di domenica, e per il tempo necessario al passaggio dei concorrenti ancora in corsa, è vietato il transito dei pedoni e dei veicoli (compresi motocicli, ciclomotori e biciclette), in corso Porta Nuova, circonvallazione Oriani, stradone Porta Palio, largo Don Bosco, via San Zeno in Oratorio, rigaste San Zeno, piazzetta Portichetti, via San Giuseppe, piazza Corrubbio, via Da Vico, via Lega Veronese, piazza Bacanal, circonvallazione Maroncelli, Porta Palio, viale Galliano, via Piccoli, via Camuzzoni, via San Marco, ciclabile Camuzzoni, attraversamento corso Milano, attraversamento via Pigafetta, attraversamento via Doria, attraversamento via Quarto Ponte, attraversamento via Faliero, Centro Sportivo Bottagisio, diga Chievo, lungadige Attiraglio (direzione Parona e direzione Verona), piazza del Porto, incrocio ponte Catena, lungadige Cangrande, attraversamento via Del Risorgimento, attraversamento piazza Arsenale, lungadige Campagnola, attraversamento piazzale Cadorna, lungadige Matteotti, ponte Garibaldi, via Garibaldi, via Rosa, corso S. Anastasia, piazza delle Erbe, via Cairoli, piazza Viviani, piazza Indipendenza, largo Pescheria Vecchia, via ponte Nuovo, lungadige Rubele, via Leoni, stradone San Fermo, stradone Maffei, largo Divisione Pasubio, via Maldonado, via Da Verrazzano, via Magellano, via Morosini, lungadige Catena, ponte Catena, piazzetta Melvin Jones.

Durante il periodo di limitazione temporanea della circolazione, i veicoli, i velocipedi ed i pedoni non potranno immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti né attraversare la strada.
La Polizia Locale ha la facoltà di vietare o consentire il transito e/o la sosta dei veicoli in deroga alla normativa in atto, nel caso in cui particolari esigenze lo richiedano.

PERCORRIBILITÀ DELLE STRADE.
Dalle ore 7 alle 15 del 21 novembre, in piazza Bacanal viene istituito il senso unico di circolazione, nel tratto compreso e con direzione tra via Pontida e via Porta San Zeno. Fino alle 8 i residenti e i frontisti potranno uscire dalle autorimesse e dai passi carrabili presenti lungo i percorsi di gara, compatibilmente con il posizionamento delle transenne. Dalle 8 alle 14.30 verrà chiuso l’incrocio di ponte Catena con lungadige Attiraglio, assicurando, comunque, in qualsiasi momento, l’accesso al Pronto Soccorso alle ambulanze ed ai mezzi di soccorso.
I residenti, anche nelle vie non direttamente interessate dalla maratona, sono invitati a considerare le loro necessità di spostamento nella giornata di domenica.
È vivamente consigliato l’uso delle tangenziali, per evitare l’intersezione con i percorsi di gara. Attraversamento. Dalle ore 8 alle 15 di domenica 21 novembre, nei momenti in cui non transitano i podisti e il seguito, previa valutazione della Polizia Locale e del personale dell’Associazione Sportiva Verona Marathon, potrà essere autorizzato l’attraversamento del tracciato di gara: in corrispondenza di intersezioni ritenute idonee; ai veicoli degli operatori di assistenza domiciliare, delle opere ed aziende convenzionate col Comune di Verona, impegnati in tale servizio.

TUTTE LE INFORMAZIONI.
Sui provvedimenti del Comune di Verona: Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (URP) numero verde 800/202525, oggi e domani risponde dalle ore 8 alle 14; [email protected]

Sito del Comune: www.comune.verona.it; viabilità su www.veronamobile.it;
Sito ufficiale della Maratona: www.veronamarathon.it.
Trasporto pubblico: www.atv.verona.it e app Info Bus Verona.

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here