“Verona città modello per la famiglia”. Il convegno dell’Officina in Gran Guardia

 
 
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=EEn8wTMzwCE&w=560&h=315]
«Vogliamo adottare questo strumento perché la nostra idea di società è quella che ha al centro la famiglia. Trovare la maniera per razionalizzare le risorse e aiutare la crescita della nostra comunità è uno dei punti che abbiamo messo nel programma elettorale».
A dirlo è il sindaco di Verona Federico Sboarina che nella serata di ieri ha aperto i lavori del convegno dal titolo “Più forte la famiglia, più forte Verona”.La conferenza, organizzata da “Officina – Centro Culturale“, ha visto la presenza di personalità del mondo delle istituzioni ma non solo. È intervenuto anche il prof. Federico Perali dell’Università degli Studi di Verona.

Fattore famiglia“, dunque. Ma che cos’è?
Si tratta di un algoritmo che permette, attraverso la compilazione di un questionario integrativo all’ISEE, di correggere le incongruenze e seguire scale di equivalenza più eque. Il Fattore Famiglia tiene infatti conto dell’età dei componenti del nucleo familiare, del livello di istruzione, della presenza di disabili, delle famiglie monogenitoriali. In questo modo la determinazione delle rette sarà più equa rispetto all’attuale sistema a scaglioni. «Sono convinto che si debbano anche dare segnali culturali di cambiamento e sui valori perché la nostra comunità ha un’anima. Per me – ha proseguito il sindaco Sboarina – la famiglia è al centro. Un altro segnale che ho dato da subito è stato quello di abolire le gratuità degli spettacoli in Arena, destinati a qualche privilegiato, e destinare i proventi alle famiglie in difficoltà, la stima è di circa un milione e mezzo di euro in 5 anni».
 
 
32 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here