Una Palestina…scaligera; i futuri architetti dell’Università “Arab American” parleranno veronese.

 
 

Avviare in Palestina un nuovo percorso di studi in Interior Architecture.
E’ questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione siglato quest’oggi fra l’Accademia veronese, promotrice del progetto, e l’università palestinese ‘Arab American’ di Ramallah che, già dal prossimo ottobre, avvierà un nuovo corso quadriennale, per la formazione di figure professionali nell’ambito dell’Interior designer.

Durante il ciclo di studi, sette corsi saranno direttamente gestiti da alcuni docenti dell’Accademia, tra i quali il direttore Francesco Ronzon, il vice direttore Antonella Andriani e il coordinatore della Scuola di Design Sotirios Papadopoulos, e da professionisti individuati dall’Istituzione.
Il progetto offre agli studenti palestinesi un percorso di formazione che affonda le radici nel patrimonio culturale italiano, con particolare attenzione alla realtà veronese di produzione e lavorazione di pietra e marmo.

L’accordo si inserisce nella strategia di internazionalizzazione che sta portando l’Istituzione veronese a stringere collaborazioni con diverse realtà in Europa, oltre che in Palestina e in Cina.

A sottoscrivere l’accordo, questa mattina in municipio, alla presenza dell’assessore alle Relazioni internazionali Francesca Toffali, il presidente dell’Accademia di Belle Arti di Verona Marco Giaracuni e il presidente fondatore dell’Arab American University Waleed Deeb.

E’ di soddisfazione per l’Amministrazione – sottolinea l’assessore Toffali – poter presenziare oggi alla firma di quest’importante accordo di collaborazione, che contribuirà a rafforzare il processo di internazionalizzazione dall’Accademia veronese. Un nuovo ed ulteriore esempio di quanto la nostra città punti sempre di più ad accrescere il suo valore internazionale, con l’avvio di costruttive attività di cooperazione in ambito accademico, culturale ed economico”.

 
 
32 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here