#Sicurezza, il presidio e la mozione della Lega: “Estendere i controlli anche con i droni”

 
 
Il gruppo consiliare della Lega – Salvini Premier di Verona ha presentato una mozione per chiedere di mantenere il presidio dell’Esercito sul territorio cittadino intensificando i controlli in tutti i quartieri (non solo dunque il centro storico); il fine è quello di garantire la sicurezza in tutto il territorio veronese, proteggendolo dalle attività criminose e prevenendo i possibili episodi di disordine e di violenza.
 
Roberto Simeoni: “Non si deve aver paura di denunciare, a #Verona c’è percezione di sicurezza ma ogni episodio non va sottovalutato“.
Paolo Rossi, primo firmatario della mozione: “La delinquenza purtroppo non si ferma neanche davanti alle fasi emergenziali del COVID19. Ci sono fondi e risorse per mantenere – ed estenere – l’elevato l’attuale controllo“.
 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here