Regione Veneto, approvati Bandi demolizione opere incongrue e di degrado anno 2021

 
 

Regione Veneto: Finanziamenti per interventi di demolizione e ripristino del suolo naturale o seminaturale. L.R. 14/2017 “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo”. Bandi Demolizione anno 2021.


La Giunta regionale, con propria Deliberazione n. 934 del 5 luglio 2021 (BUR n. 95 del 16/07/2021) ha approvato due bandi per il finanziamento di interventi di riqualificazione edilizia e ambientale attraverso la demolizione di opere incongrue, di elementi di degrado e di manufatti ricadenti in aree a pericolosità idraulica e geologica o nelle fasce di rispetto stradale e la conseguente rinaturalizzazione del suolo. Il tutto in ottemperanza della legge regionale n. 14 del 6 giugno 2017 “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 ‘Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio’”.

Sulla base dello stanziamento per l’anno 2021 del “Fondo regionale per la rigenerazione urbana sostenibile e per la demolizione”, istituito con l’art. 10 della L.R. n. 14/2017, sono stati finanziati gli interventi di demolizione e ripristino del suolo naturale per complessivi euro 164.172,50 nella misura massima del 50% delle spese previste, attraverso due Bandi:

  1. per interventi il cui valore stimato sia uguale o superiore a euro 100.000,00; con uno stanziamento complessivo pari a euro 50.000,00;
  2. per interventi il cui valore stimato sia inferiore a euro 100.000,00; con uno stanziamento complessivo pari a euro 85.827,50.

Ai finanziamenti potranno accedere i Comuni, gli enti pubblici, gli organismi di diritto pubblico ed associazioni, singolarmente o in forma associata, nonché soggetti privati per interventi per i quali il Comune competente abbia accertato l’interesse pubblico e prioritario alla demolizione.

I soggetti dovranno presentare ai Comuni, nel cui territorio ricade l’opera incongrua, la domanda di ammissione al finanziamento corredata dal progetto dell’intervento, al fine della valutazione dell’interesse pubblico.

Per gli interventi da attuarsi direttamente dai Comuni, gli enti dovranno provvedere a redigere il progetto con i contenuti previsti dal bando e dovranno dichiarare l’interesse pubblico con deliberazione dell’organo competente.

I bandi sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 95 del 16 luglio 2021, data da cui decorrono i termini di 60 giorni per la presentazione delle istanze.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito istituzionale www.regione.veneto.it alla pagina “Bandi, Avvisi e Concorsi” o telefonare alla Regione del Veneto – Direzione Pianificazione Territoriale – U.O. Urbanistica, ai numeri: 041.279 2388 / 2369.

Alberto Speciale

(Foto di copertina, credit Associazione montorioveronese.it: Laghetto Fontanon, Montorio, opera incompiuta in area ex Sapel)

Dgr_934_21_AllegatoA0_453093.pdf
Dgr_934_21_AllegatoA1_453093.pdf
Dgr_934_21_AllegatoA2_453093.pdf
Dgr_934_21_AllegatoB0_453093.pdf
Dgr_934_21_AllegatoB1_453093.pdf
Dgr_934_21_AllegatoB2_453093.pdf

 

 
 
Classe 1964. Ariete. Marito e padre. Lavoro come responsabile amministrativo e finanziario in una società privata di Verona. Sono persona curiosa ed amante della trasparenza. Caparbio e tenace. Lettore. Pensatore. Sognatore. Da poco anche narratore di fatti e costumi che accadono o che potrebbero accadere nella nostra città. Difensore dei diritti ambientali, il che mi ha procurato un atto di citazione milionario. Ex triatleta in attesa di un radioso ritorno allo sport.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here