Presidente Zavarise risponde a Bonato: “Parla solo per sé stesso, non rappresenta più la Lega”

 
 
Mauro Bonato non è della Lega e parla a nome solo ed esclusivamente di se stesso. Le sue posizioni sono quindi solo e strettamente personali“.
È quanto precisato questa mattina dal vicecommissario provinciale della Lega di Verona e attuale presidente della III Circoscrizione, Nicolò Zavarise. Le sue parole arrivano dopo poche ore dal “doppio” comunicato che ha interpretato l’opinione contraria di Mauro Bonato, nei confronti del prossimo venturo Congresso Mondiale delle Famiglie.

“Doppio” poiché oltre alle dichiarazioni “in singolo”, nella giornata di venerdì si è tenuta una mini-conferenza stampa che ha visto tutte le opposizioni (PD, M5S, Bonato) allineate nel dare battaglia al sopracitato Congresso.

Ricordo che Bonato – prosegue Zavarise – è stato espulso dalla Lega nel 2018 e che si è dimesso da capogruppo, per non rischiare di essere sfiduciato. Basta questo a far comprendere il tenore delle sue dichiarazioni, evidentemente annebbiate da un desiderio di rivalsa tutto personale, che niente ha a che fare con la politica o con il merito delle questioni. Se il nome di Bonato è associato a quello della Lega è solo per un cavillo regolamentale del Comune, che ne impedisce la rimozione dai gruppi consiliari”.

La Lega in Comune a Verona è unita e compatta attorno al capogruppo Anna Grassi, che ringrazio per il suo impegno.
Al Ministro Fontana – conclude – va la nostra incondizionata stima e gratitudine per la meritoria attività che porta avanti e per i valori che sostiene e promuove. Siamo al suo fianco in tutte le battaglie della Lega, a partire proprio da quelle per la tutela della famiglia, per la promozione della natalità e per il sostegno alle persone più fragili“.
 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here