Premiati i campioni delle scuole veronesi; dal calcio al karate, in Gran Guardia l’importanza dello sport.

 
 

Hanno giocato a calcio, a pallavolo e a tennis da tavolo, hanno nuotato, corso, hanno fatto karate e sci alpino…ma hanno anche studiato.

Sono gli studenti di tutte le scuole veronesi, che durante l’anno hanno partecipato ai numerosi campionati e progetti promossi dall’Ufficio scolastico provinciale in tema di sport.

 Nella giornata di ieri i vincitori, con le classi e gli insegnanti, sono stati premiati nella tradizionale cerimonia in Gran Guardia, un riconoscimento al sacrificio e alla passione con cui gli studenti affrontano il binomio scuola-sport ma anche un’occasione di festa a pochi giorni dall’inizio delle vacanze.

Sul palco anche il sindaco di Verona Federico Sboarina e l’assessore allo Sport Filippo Rando.

 “Sono innamorato di tutti gli sport, li seguo tutti e sono orgoglioso degli straordinari successi che Verona sta raggiungendo in questo ambito – ha detto il sindaco -. Negli anni, l’attività fisica nelle scuole è diventata una disciplina sempre più importante, proprio perché allo sport sono legati valori fondamentali per la crescita e la formazione dei ragazzi, che non passa solo attraverso i libri”.

 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here