Motor Bike Expo edizione in “rosa”: tantissime iniziative per le donne

 
 

Motor Bike Expo non si affaccia ora sull’emisfero rosa delle due ruote. L’eccitante salone internazionale della moto, la cui prossima edizione andrà in scena da giovedì 16 a domenica 19 gennaio 2020 nell’ormai consueta location di Veronafiere, non ha mai fatto distinzioni ed ha anzi guardato sempre con attenzione al motociclismo declinato in chiave femminile.

L’edizione 2020 di Motor Bike Expo sarà in linea con questa impostazione e farà anzi registrare tante iniziative che consentiranno addirittura di parlare di un “salone in rosa”.

“D’altra parte – osserva Paola Somma, co-fondatrice e organizzatrice di MBE e motociclista a sua volta – sempre più donne si approcciano alla motocicletta non da semplici passeggere ma con un atteggiamento attivo e di indipendenza, senza tralasciare la femminilità: guidano, si vestono alla moda, creano appuntamenti di aggregazione, acquistano, viaggiano e soprattutto hanno dei sogni da motocicliste”.

EUROPEAN WOMEN CHAMPIONSHIP

In anteprima mondiale sarà presentato a Motor Bike Expo 2020 il primo campionato europeo velocità esclusivamente femminile. Il torneo è patrocinato dalla FMI e seguirà il calendario del CIV, ma con una griglia dedicata, dove si sfideranno le migliori ragazze d’Europa. Sei i round in programma a Misano, Imola, Mugello e Vallelunga.

WOMEN MOTORS BOOTCAMP

A MBE 2020 sarà presentata la seconda edizione del Women Motors Bootcamp (6-8 marzo, Aeroporto di Boscomantico (VR), un evento di tre giorni per sole donne, organizzato in occasione della festa della donna, che unisce appassionate di motori, moto, meccanica, aerei e paracadutismo. Si tratta dell’unica iniziativa che unisce il divertimento all’insegnamento di discipline motociclistiche e aeree. Tutte le attività ed i corsi possono essere svolti sia da principianti che da motocicliste esperte. Davvero curioso il workshop sulla saldatura.

LUCCHINELLI EXPERIENCE

Nata per il desiderio di Cristiano, figlio del Campione del mondo Marco “Lucky” Lucchinelli e purtroppo scomparso nel 2017, la scuola organizza lezioni a più livelli, con base strategica al circuito di Adria: si parte dai corsi per la patente fino alla preparazione in pista, passando per la guida sicura. A Motor Bike Expo gli istruttori saranno a disposizione nell’area esterna per far muovere i primi metri in sella a donne e principianti in totale sicurezza.

“La moto non ha genere, non è né maschile né femminile – prosegue Paola Somma, che da 26 anni organizza e cura eventi dedicati ai motociclisti insieme a Francesco Agnoletto –ha piuttosto la straordinaria capacità di apparire su misura per chiunque e di adattarsi alla passione ed alle preferenze di qualsiasi utente. Il motociclismo femminile ha conosciuto in pochi anni una grande crescita, come dimostra anche l’atteggiamento delle aziende di abbigliamento specializzato che sono passate da prodotti per “passeggere” a vere e proprie linee per pilotesse”.

Dunque anche nel 2020, a Motor Bike Expo, tanti stili diversi si mescoleranno negli accoglienti padiglioni di Veronafiere, disegnando un evento molto diverso da qualsiasi altro. Mentre ha saputo diventare un riferimento completo per gli operatori di settore, a MBE si vive un’atmosfera unica di festa, per veri appassionati.

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here