Motor Bike Expo diventa “OFF” e accende i motori di tutta la città di Verona

 
 

“I negozi di Verona si riempiono di moto e caschi, aspettando la fiera internazionale dedicata ai motociclisti”

In collaborazione con il Comune di Verona e con il supporto di Confcommercio e Confesercenti, Motor Bike Expo promuove la passione per le due ruote accogliendo il grande flusso di motociclisti (170.000 nella scorsa edizione) che convergerà verso la fiera per Motor Bike Expo 2020 (16 – 19 gennaio) con un’operazione che li farà sentire davvero a casa.

In questo caso il centro città si unirà ancora di più con la fiera, ospitando, già dai primi giorni dell’anno, un’esposizione temporanea e diffusa, prolungando di fatto l’evento sia in termini di spazio che di tempo ed “uscendo” dal quartiere di Veronafiere, nel periodo che porta dall’Epifania alle effettive date di Motor Bike Expo 2020.

A simboleggiare questo naturale sodalizio, una serie di boutique, locali, negozi ed attività del centro città e dei centri limitrofi, esporrà una selezione di motociclette e riceverà un vero e proprio “CASCO ROSSO”.
Quest’ultimo è un simbolo ben preciso nel linguaggio motociclistico: si “accende” quando un pilota in pista è il migliore di tutti in uno specifico settore.

Così Verona e MBE hanno scelto questo oggetto per promuovere la collaborazione: il casco rosso simboleggerà non solo la passione per la moto e l’ambizione nel migliorarsi ogni giorno; ma soprattutto un uso consapevole della motocicletta, dove il divertimento e la libertà devono coincidere con il tema fondamentale della sicurezza, oggi ormai prerogativa assoluta.

Gli appassionati di moto che si recheranno nei locali e nei negozi aderenti all’iniziativa, potranno ritirare un coupon valido come agevolazione per visitare la fiera, approfittando di una riduzione sul biglietto d’ingresso.

Verona, storico scenario di grandi amori, come quello che si sprigionerà per la moto in tutte le sue diverse forme da giovedì 16 a domenica 19 gennaio 2020 in occasione di Motor Bike Expo: fiera di riferimento assoluto nel mondo per la moto personalizzata. MBE è diventata negli anni l’appuntamento per i più grandi brand del mercato, spaziando dalle moto special alle sportive, coinvolgendo anche il mondo del turismo, del fuoristrada e con uno sguardo sempre rivolto verso il futuro, accogliendo progressivamente nuovi settori, come quello dei modelli elettrici, nuova frontiera della mobilità urbana.

Durante il weekend di MBE, Verona diventa la Capitale mondiale della moto.
La città si accende di passione con attività ed iniziative speciali, i locali del centro organizzano eventi per l’occasione, tanto divertimento per ospitare e coinvolgere i visitatori, giunti per godersi un weekend all’insegna delle due ruote. Le vetrine sono allestite per l’occasione; gli edifici storici, le piazze e i monumenti vengono illuminati e decorati, creando una suggestiva atmosfera nel capoluogo scaligero.

Motor Bike Expo colleziona presenze record ad ogni edizione, ed è una di quelle fiere che ti danno la sensazione di poter continuare a crescere, superando sé stessa di anno in anno” afferma Andrea Macario Velardi, consigliere comunale della Lega e presidente della Commissione Politiche Giovanili.
I tempi sono maturi perché gli organizzatori comincino a dialogare con il cuore della città, per un domani arrivare ai quartieri. Un Motor Bike “Off” che coinvolga bar, ristoranti, negozi, locali e piazze all’aperto, amplierebbe l’offerta, rilancerebbe il commercio cittadino in un mese difficile come gennaio, e completerebbe a 360 gradi la proposta al pubblico di MBE, manifestazione fieristica da me ritenuta il fiore all’occhiello della città di Verona.
“Siamo orgogliosi –
conclude Velardi –  di esser riusciti a mettere in rete commercianti e organizzatori, primo tassello per la nascita di una manifestazione parallela che metterà una marcia in più alla nostra città”.

Il primo giro di consegne di caschi e moto è stato effettuato nel weekend dell’epifania e si possono già trovare esposti da: Move, Double Five, Concept Store, Wooden, Il Laccio, Unacamicia, Trattoria Dal Gal, Ristorante il Torcolo, Re Carlo da Barca, Yard Restaurant, Monte Baldo, La Canonica, Amo Bistrot, San Matteo Church, Ca’ Toresele, San Mattia, La Caprese, Punto Rosa, Porto Alegre, Elk Bakery, Il Cavaliere, La Cantina di Romeo, Tapasotto, Arca di Noè, AMEN Restaurant, Disco Love, Alcova del Frate, Duchi Cafè, Dal Medico, Bloom, Mazzanti, Corner Bar, Pistacchio, Bar Trento, Victory, NumberNineTravel.

A loro volta gli organizzatori di Motor Bike Expo ringraziano per la collaborazione il Comune di Verona, nella figura dell’assessore alle attività commerciali Nicolò Zavarise.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here