Montorio, campo da calcio in erba sintetica: approvato il progetto esecutivo. Spese a carico del Montorio F.C. grazie allo Sport Bonus

 
 

I lavori saranno realizzati e finanziati secondo la disposizione legislativa dello “Sport Bonus” di cui all’art art. 20 della Legge Quadro dei Lavori Pubblici: “Opera pubblica realizzata a spese del privato”. La Giunta comunale con la Deliberazione n. 257 del 5 agosto 2019 ha accolto la proposta formulata dalla Società Sportiva Montorio F.C. S.S.D. a R.L., relativo ai lavori per la realizzazione di un manto in erba sintetica e bonifica del terreno da continui allagamenti , ed ha approvato il progetto definitivo, predisposto dalla stessa società. Con la Delibera n. 4574 del 26 settembre 2019 è stato definitivamente approvato anche il progetto esecutivo il cui costo, pari ad euro 435.000,00, I.V.A. compresa, è interamente a carico della Società Sportiva Montorio F.C. S.S.D. a R.L.. 

La Società Sportiva Montorio F.C. S.S.D. a R.L., militante nella Categoria Promozione del campionato di Calcio Dilettanti  e concessionaria dell’Impianto Sportivo di Via dei Cedri nel quartiere di Montorio a Verona, ha proposto al Comune in data 04/04/2019, di realizzare un manto in erba sintetica e bonifica del terreno da continui allagamenti, manifestando comunque la disponibilità a realizzare i lavori, dell’importo complessivo di euro 435.000,00, I.V.A. compresa, direttamente a propria cura e spese. La Società proponente ha pertanto trasmesso un progetto per la realizzazione dell’intervento alla Direzione Sport Tempo Libero Edilizia Sportiva, la quale ha avviato la correlata istruttoria al fine del recepimento dei pareri dei competenti Uffici comunali di e altri Enti interessati, ottenendo il favorevole parere paesaggistico, il parere favorevole della LND Servizi Srl (FIGC Lega Nazionale Dilettanti)  ed il nulla osta tecnico alla realizzazione dell’opera da parte della Direzione Sport Tempo Libero – Edilizia Sportiva del Comune di Verona .

Il progetto definitivo predisposto dalla Società Sportiva Montorio F.C. S.S.D. a R.L.. è stato approvato dalla Giunta comunale con la Deliberazione n. 257 del 5 agosto 2019  mentre con la Delibera n. 4574 del 26 settembre 2019 , del Dirigente Settore Sport del Comune di Verona, è stato approvato il progetto esecutivo.

L’area oggetto dell’intervento era in origine (anni 1950-1960) un terreno coltivato a seminativo (denominato “Prateria”). Con l’intervento di Urbanizzazione generale del Comparto Urbanistico, il terreno essendo adiacente al Campo Principale di Calcio, è stato ceduto all’Amministrazione Comunale, la quale dapprima l’ha usato per dare spazio a manifestazioni popolari conglobandolo successivamente all’area dell’impianto sportivo senza però eseguire alcuna opera di adeguamento del fondo alle nuove funzioni. Negli ultimi anni, prevalentemente a causa della natura geologica del terreno e  del sempre più consistente numero di ragazzi che utilizzano l’impianto settimanalmente, ogni volta che la piovosità risulta essere oltre la media, il campo si allaga e rimane per diversi giorni impraticabile, causando non pochi disagi al regolare svolgimento delle attività sportive.

La Società Sportiva Montorio F.C. è la prima società di calcio non professionistica del Comune di Verona, considerando categoria, numero di squadre (otto), ed  iscritti che hanno raggiunto il numero di 365 atleti nella stagione calcistica 2018/2019.

Al fine di risolvere l’annoso problema dello smaltimento delle acque piovane e in rispetto delle normative della Federazione Italiana Gioco Calcio, è previsto, su tutta l’area del nuovo campo in erba sintetica, l’impiego del sistema di drenaggio orizzontale per il 50% e dispersione verticale per il rimanente 50%. Lo scorrimento verticale, garantito da una pendenza pari al 6% su quattro direzioni consente di recapitare l’acqua nelle canalette perimetrali; la dispersione verticale è garantita invece, previa la messa a dimora di uno strato di sottofondo drenante, da tubazioni drenanti messe all’interno e ad di sotto dello strato di sottofondo. Entrambe le acque raccolte dalle canaline e dai drenanti saranno convogliate in un anello drenante diametro 180 mm posizionato su tutto il perimetro dell’area d’intervento. Qualora la dispersione delle tubazioni drenanti non fosse sufficiente a smaltire l’acqua piovana (in occasione di straordinari eventi atmosferici) l’acqua in eccesso sarà raccolta in apposita vasca e rilanciata per mezzo di pompa di sollevamento in canale intubato presente lungo via dei Cedri per il quale l’azienda gestore del manufatto “Acque Veronesi s.c. a r.l.” ha dato l’autorizzazione.

Il progetto è stato redatto dall’ing. Massimo Palvarini di Montorio e la Direzione Lavori sarà eseguita dal medesimo mentre i lavori sono stati affidati alla Ditta PAROLINI GIANNANTONIO SpA di Castelnuovo del Garda.

L’attuale campo da calcio sarà ampliato sia in lunghezza che in larghezza, pertanto il nuovo campo da calcio in erba sintetica misurerà mt. 107,00 X 60,00 con una superficie di 6.420 mq, la tracciatura di giuoco sarà di mt. 100,00 X 55,00, il cui campo per destinazione avrà larghezza di mt. 2,50 sui lati lunghi e di mt 3,50 sui lati corti.

Negli spazi a ovest del campo verranno realizzati, finanziamenti permettendo, sempre in erba sintetica un campo da calcetto delle dimensioni di mt. 41 x 23 ed un’Area Tecnica per la Preparazione specifica dei Portieri di mt. 15 x 22. L’area di progetto prevista è di mq. 8.495.

Abbiamo incontrato il Presidente del Montorio F.C. Lorenzo Peroni visibilmente orgoglioso della prima nuova opera pubblica realizzanda a Montorio dopo tanti anni. «La Società Sportiva Montorio F.C. S.S.D. a R.L., – afferma Peroni – dopo essersi rivolta all’Amministrazione Comunale che non aveva la disponibilità di poter disporre fondi per risolvere il problema, si è rimboccata le maniche. Con l’adesione ad una iniziativa derivante dall’Ufficio Sport Governo, denominata ‘Sport Bonus’, la Società ha raccolto la gran parte della somma necessaria a realizzare l’Opera. Manca ancora qualche cifra per poter coprire l’intero quadro economico dell’opera e la Società si augura che qualche Imprenditore possa ancora aderire al suo progetto così come altri hanno già fatto.» 

Lo “Sport Bonus”, è un beneficio come credito di imposta, riconosciuto per l’Anno 2018 dal DPCM 23 Aprile 2018, e per l’anno 2019 dal DPCM 30 Aprile 2019, ”…. alle persone fisiche, enti non commerciali nonché a tutte le imprese,  esercitate in forma individuale e collettiva, ……”, che si applica sulle erogazioni liberali in denaro che le stesse effettuano ad un soggetto destinatario concessionario o affidatario di un impianto sportivo pubblico, sul quale il medesimo interverrà direttamente, nelle forme previste dalla Legge.

Con riferimento all’ottenimento del beneficio, dopo la prima finestra temporale aperta il 30 maggio 2019 il bando 2019 riaprirà il 15 ottobre con la seconda finestra ed è tutta intenzione della Società impegnarsi per raccogliere la quota mancante. In tal senso il Presidente Peroni lancia un appello a tutte le aziende del territorio provinciale titolari di reddito di impresa affinché possano aderire allo Sport Bonus il cui credito d’imposta spettante, ricordiamo, è pari al 65 per cento delle erogazioni effettuate.

Il credito d’imposta è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti non commerciali nel limite del 20 per cento del reddito imponibile, e ai soggetti titolari di reddito d’impresa nel limite del 10 per mille dei ricavi annui ed è ripartito in tre quote annuali di pari importo.

Per qualsiasi informazione potete scrivere a: [email protected].

Alberto Speciale*

* (articolo scritto in collaborazione con l’amico Roberto Rubele)

 

   attuali campi da calcio   campi da calcio allagati dopo temporale

 
 
Alberto Speciale
Classe 1964. Ariete. Marito e padre. Lavoro come responsabile amministrativo e finanziario in una società privata di Verona. Sono persona curiosa ed amante della trasparenza. Caparbio e tenace. Lettore. Pensatore. Sognatore. Da poco anche narratore di fatti e costumi che accadono o che potrebbero accadere nella nostra città. Difensore dei diritti ambientali, il che mi ha procurato un atto di citazione milionario. Ex triatleta in attesa di un radioso ritorno allo sport.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here