La creatività che accompagna la Verona di domani; l’idea del cons. Velardi per l’ex area zoo

 
 

Un intervento di rigenerazione urbana transitoria che porti un plus valore alla zona nevralgica e degradata dell’ex zoo, a beneficio della cittadinanza e dell’utenza turistica“.

Così il Presidente della commissione temporanea politiche giovanili – Andrea Velardi –  ha definito il progetto presentato nella seduta consiliare di ieri sera.

Stiamo dialogando da qualche tempo con i ragazzi di Eyelabdesign, crew di writers attivi dai primi anni ’90 sul territorio, con alle spalle un nutrito background di opere realizzate, tra le quali Cabinart per AGSM e le stazioni per le reti ferroviarie italiane“.

Il processo evolutivo del progetto avverrà nel rispetto del corretto iter burocratico con gli enti responsabili e dopo aver chiesto un parere preventivo alla soprintendenza, confrontandoci con la stessa. Un idea di natura transitoria, per dare dignità al decoro pubblico, nel rispetto dei vincoli paesaggistici e nell’attesa di un’organica e radicale riqualificazione di tutta l’area. Sottolineo che non si tratta di intervenire sulle mura vincolate, ma di farlo sulle strutture in mattoni, ormai fatiscenti e decadenti”.

La sinergia – conclude il consigliere di Forza Italia Velardi – con questa realtà fortemente operativa mira allo sviluppo di concorsi che possano dare spazio, nei tempi e modi corretti, ad esponenti del settore altrettanto validi, alle idee e alla creatività dei giovani, e all’organizzazione di mostre che incrementino il valore della realtà urbana veronese“.

 
 
32 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here