“Insieme in un cammino che viene da lontano”. Asse Lega-Verona Domani per l’Europa con Borchia.

 
 

“…dell’Europa, a fare, come dice Deridda, questa “rimpatriata”…sentire “l’odor di casa”…che cos’è l’Europa?”

Giusto per andarci subito leggeri (come il Maestro l’avrebbe certamente appellata, “una dolce pesantezza“); Carmelo Bene ne discuteva già nel (lontano?) 1994 con quella – da lui chiamata – “massa di zombie” spettatori presenti al Teatro Parioli per rendere ancora più grande una delle serate memorabili del Maurizio Costanzo Show.

Europa e spettacolo, dunque.
Si ritorna in scena, precisamente fra due settimane.

Nel frattempo, nella nostra città…

Verona Domani scende in campo a fianco della Lega.
Formalizzato dunque l’appoggio del movimento civico al partito di Matteo Salvini. “Pronti a sostenere compatti la candidatura di Paolo Borchia”.

La cornice dello splendido Palazzo Orti Manara ha fatto da sfondo alla conferma di “matrimonio” e unione d’intenti fra i due soggetti politici, rappresentati entrambi da
propri esponenti di amministrazioni comunali di tutta la provincia scaligera.

Fra questi, presenti i fondatori del movimento Stefano Casali e Matteo Gasparato, l’assessore al commercio del Comune di Verona Nicolò Zavarise, il consigliere regionale Andrea Bassi e il protagonista dei prossimi (rimanenti) 14 giorni di campagna elettorale, Borchia.

Quella di oggi non è altro che la naturale prosecuzione di un rapporto politico e umano che ha nella stima reciproca, nella collaborazione amministrativa, in un costante e proficuo dialogo a tutti i livelli e soprattutto nella ricerca di una buona amministrazione, i suoi pilastri – ha sottolineato Casali  – Tutti i nostri amministratori e migliaia di amici e sostenitori di Verona Domani sono già mobilitati e pronti a sostenere compatti e determinati il candidato della Lega Borchia in tutta la provincia. Un rapporto di stima e collaborazione iniziato con Lega già alle amministrative di Verona del 2017, proseguito in tantissimi appuntamenti elettorali nei Comuni veronesi e nella elezione a presidente della Provincia di Manuel Scalzotto. Tutti appuntamenti che hanno sempre visto Verona Domani impegnata in prima fila a fianco della Lega.
Verona Domani e la Lega si affiancano ancora una volta in un percorso fatto di idee e vicinanza al territorio – ha commentato Paolo Rossi, presidente del movimento e vicepresidente del Consiglio comunale. Si incontrano l’anima civica e quella politica al servizio dei cittadini veronesi. In questa logica Verona Domani sostiene Paolo Borchia”.

Nicolò Zavarise, portando i saluti del ministro Lorenzo Fontana, il quale non ha potuto presenziare all’evento poiché trattenuto a Roma per impegni istituzionali, ha ribadito: “Ringrazio gli amici di Verona Domani con i quali prosegue questa collaborazione politica che ci vede impegnati insieme in tante realtà amministrative. La candidatura di Borchia rappresenta la volontà di puntare sulle eccellenze veronesi e l’attenzione della Lega nei confronti della nostra città. La sua elezione non potrà che portare benefici alla collettività attraverso azioni concrete direttamente nella stanze dei bottoni a Bruxelles”.
 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here