FOCUS Elezioni Regionali. Marco Andreoli si presenta: “Simbolo e bandiera, che onore. Autonomia madre dei nostri sogni”.

 
 

Inutile nascondere l’emozione e l’onore di essere candidato. Portare questa bandiera e questo simbolo è un onore“.

Croce (prima) e delizia (poi, soprattutto con un buon risultato positivo) di ogni campagna elettorale è quella mistùra di sentimenti, di pulsioni, di sensazioni concrete e “di impatto” che – a meno di non avere il cuore di pietra – fai fatica a trattenere dentro.
Hai il bisogno di tirare fuori quel momento di batticuore.
Soprattutto se, come Marco Andreoli, sei anche una persona che si è candidata al ruolo di protagonista.

Eccone dunque altre e forti, di emozioni, durante la conferenza stampa di presentazione delle candidature della Lega per le prossime elezioni regionali del 20 e 21 settembre; in modo particolare, ecco la storia di Marco Andreolicapogruppo Lega in Consiglio Comunale a Negrar, candidato della Valpolicella, ed Elisa De Berti, già assessore regionale alle infrastrutture e trasporti.

Un momento della conferenza stampa di venerdì, tenutasi presso il locale “Dal Medico”, nel cuore di Piazza Erbe. Da sinistra: Nicolò Zavarse, Elisa De Berti, Marco Andreoli e Lorenzo Fontana.

Siamo il partito più longevo che porta avanti i suoi ideali, che non sono molti ma sono granitici. La Lega non è centro di riciclaggio per trasformisti della politica
Cosa andiamo a fare noi a Venezia? Se sarò eletto rappresenterò tutta Verona e provincia perché qualunque progetto, da Malcesine a Castagnaro, diventerà realtà solo se faremo squadra.
Verona ha tante eccellenze da difendere o da rilanciare, mi viene in mente l‘aeroporto, la fiera, l’università, le filiere agroalimentari e produttive, fino alla sanità che sappiamo già essere un’eccellenza visto che tutti gli indicatori ci mettono fra i primi posti, però non deve mai mancare lo stimolo a migliorarsi!
Abbiamo strutture moderne e all’avanguardia, e gli unici due presidi a gestione privata di tutto il Veneto, Negrar e Peschiera.

Ringrazio per questo Luca Coletto – prosegue Andreoli – che ci ha lasciato in eredità un ottimo lavoro durato molti anni. Sull’Autonomia non ci stancheremo mai di ripetere che noi non siamo disposti a cedere, perché tanti dei nostri sogni passano da lì.

 

Parte del pubblico presente durante la conferenza stampa di venerdì.

 

I sondaggi sono esaltanti ma è importante ottenere una vittoria schiacciante per poter eleggere più consiglieri e dare un mandato pieno a Luca Zaia. Pertanto: votate chi volete, ma andate a votare! – conclude Marco Andreoli.

Ad aprire la conferenza il commissario provinciale Nicolò Zavarise che ha ringraziato i presenti e tutti gli esponenti della Lega presenti alla conferenza con un grande in bocca al lupo ai candidati. Ha preso poi la parola l’on. Lorenzo Fontana Commissario Nazionale della Lega Liga Veneta che ha presentato i due candidati.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here