Festival della Sostenibilità sul Garda: gli appuntamenti dell’ultima settimana

 
 

Festival della Sostenibilità sul Garda all’ultima settimana, lungo e resiliente come mai prima, dopo la proiezione sul profilo Facebook @lagodigardasostenibile del video “Sapori gardesani online”, con la presentazione dei menu in degustazione ad ottobre, durante Paesaggio Garda Festival.

Mercoledì 22 luglio, dalle 8.20 alle 14, si terrà la camminata sostenibile “Bassa via del Garda: la via di comunicazione del passato che portava a Gargnano”, organizzata dall’ufficio unico del turismo di Tignale: il ritrovo è all’oleificio di Gardola e la prenotazione è possibile via mail – [email protected] – o al numero 0365 73354. Un’altra escursione avrà luogo venerdì 24, dalle 9 alle 13, Il Sentiero dei Limoni: percorso panoramico che si snoda dalla collina al lago (prenotazione all’ufficio unico di Tignale, ritrovo a Gardola); si prosegue, sempre il 24,  dalle 17 alle 20, con la visita ad un ambiente tipico del basso Garda, per conoscerne anche la memoria storica: “I canneti del Basso Garda e l’attività della pesca”. La visita sarà curata da Francesca dall’Ora, guida naturalistica ambientale (ritrovo e parcheggio davanti al camping Tiglio di Sirmione, percorso anulare e pianeggiante, accessibile a tutti; per partecipare è necessaria iscrizione all’associazione L.A.CU.S – info e prenotazioni: [email protected] – 331 2386503).

Giovedì 23 luglio proseguono all’orto botanico Ghirardi di Toscolano Maderno Gli apertivi biologici all’Orto alle 10, alle 11.15 e alle 16.30: per prenotazioni  [email protected] o 331 2386503; all’Ecomuseo delle Limonaie  Prà de la Fam  a Tignale sarà possibile realizzare visite guidate in italiano e in lingua (prenotazione all’ufficio unico). 

Sabato 26 luglio, alle 10 e alle 11.15, ultimi incontri con “Gli appuntamenti culturali all’Orto”, che racconteranno la storia degli agrumi sul Garda; seguiranno degustazioni biologiche tematiche con il Doppio Cedro dell’azienda agricola biologica Frutto del Garda, le limonate e aranciate biologiche di Levico Acque. Durante il fine settimana dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30 sarà possibile visitare l’oasi naturalistica di San Francesco a Desenzano del Garda.

Il festival termina domenica 26 luglio con altre camminate sostenibili sul Garda, dalle 9 alle 15, sulle impronte degli alpini per giungere al rifugio Cima Piemp (prenotazione all’ufficio unico del Turismo di Tignale, 0365 73354 – [email protected]). Dalle 10 alle 13 a Gardone Riviera, ultimo appuntamento culturale con “Gardone Città dei Giardini”: passeggiata storica e botanica in Gardone con visita ai giardini della Fondazione Hèller e ai giardini del Vittoriale degli Italiani (max 10 adesioni, partecipazione gratuita e prenotazione obbligatoria. [email protected] – 331 2386503).

Dalle 17 alle 19, nell’ambito del progetto “Conosci – AMO Desenzano del Garda” si potranno visitare  “I luoghi della R.S.I a Desenzano del Garda”, itinerario per far conoscere una pagina di storia della Desenzano del ‘900, in collaborazione con Gaetano Paolo Agnini: varie tappe raccontano gli accadimenti dell’epoca e i palazzi in cui si svolsero, dal cinema Alberti al Mayer, fino a villa Dalla Volta, di proprietà dell’amico Alberto citato da Primo Levi in “Se questo è un uomo”; la partecipazione è gratuita, la prenotazione obbligatoria a [email protected] – 331 2386503, app Garda Sostenibile.

Le attività di L.A.CU.S. e Garda Sostenibile riprenderanno a settembre, con novità e attività che mirano a valorizzare e tutelare il patrimonio ambientale e culturale.

Web: www.lagodigardasostenibile.it

Web ass.: www.gardalacus.it

twitter: @gardasostenibi2

facebook: @lagodigardasostenibile

instagram: gardasostenibile

 
 
Alessandra Moro
Sono nata a Verona sotto il segno dei Pesci; le mie radici sono in Friuli. Ho un fiero diploma di maturità classica ed una archeologica laurea in Lettere Moderne con indirizzo artistico, conseguita quando “triennale” poteva riferirsi solo al periodo in cui ci si trascinava fuori corso. Sono giornalista pubblicista dell’ODG Veneto e navigo nel mondo della comunicazione da anni, tra carta, radio, tv, web, uffici stampa. Altro? Leggo, scrivo, cucino, curo l’orto, visito mostre, gioc(av)o a volley. No, non riesco a fare tutto, ma tutto mi piacerebbe fare. Corro contro il tempo, ragazza (di una volta) con la valigia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here