Ecco “Profitto Etico”. Arte, cucina e radio sintonizzati sulla frequenza della “ripresa”.

 
 

RADIO ETICA”

Una raccolta fondi “lampo” di un mese per sostenere i ristoranti locali e, allo stesso tempo, la valorizzazione di Porta Vescovo.

QUANDO?
Prenderà il via lunedì 15 giugno la campagna ‘Profitto etico’, lanciata dalla start up Fiscal Art con il supporto del Comune di Verona e Confesercenti.

COME e COSA?
Partecipare sarà semplice, basterà accedere al sito www.profittoetico.gr8.com e donare 100 euro all’associazione Museo della Radio, scegliendo uno dei locali aderenti.
Metà quota sarà destinata ai ristoranti e metà al monumento cittadino.
Ogni donatore, infatti, riceverà un voucher del valore di 50 euro spendibile, nel locale selezionato, fino a fine anno. Inoltre, siccome il progetto di recupero di Porta Vescovo rientra nell’Art Bonus, si avrà diritto a un credito Irpef da 65 euro, recuperabile dalle tasse 2021. La donazione può essere ripetuta più volte.

I ristoranti interessati potranno aderire gratuitamente all’iniziativa, inserendo sullo stesso sito i propri dati, da sabato 6 a venerdì 12 giugno.
Gli iscritti riceveranno il materiale pubblicitario per promuovere la raccolta fondi.
Ogni 10 giorni i ristoratori riceveranno la loro quota di fondi raccolti, un modo per creare liquidità in tempi brevi e contribuire alla ripartenza delle attività economiche.

Questa mattina il progetto è stato presentato all’interno del Museo della Radio a Porta Vescovo dal fondatore di Fiscal Art Alex Mastini, insieme all’assessore al Commercio Nicolò Zavarise, al direttore provinciale di Confesercenti Alessandro Torluccio e al presidente del Museo della Radio Francesco Chiantera.

Nasce una nuova forma di collaborazione e solidarietà tra cliente e ristoratore – ha spiegato Zavarise -. Un’altra iniziativa che parte dal territorio per la città. Dobbiamo continuare a creare opportunità per sostenere la nostra economia, ognuno di noi può essere protagonista di questa ripartenza. In linea con le campagne che abbiamo lanciato negli ultimi mesi, ‘Aiutiamoci a casa nostra’ e ‘Turista nella mia città’, creiamo nuovi strumenti per affrontare questa crisi e ripartire.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here