ATER quota 17, gli alloggi fanno il tutto esaurito all’asta. Buffo: “Orgoglioso di soddisfare le richieste abitative”.

 
 

17 famiglie hanno acquistato casa all’asta indetta dall’Ater di Verona, oltre la metà degli appartamenti proposti.
Questo risultato è il frutto di un intenso e complesso lavoro del Servizio Patrimonio aziendale e di una mirata strategia di marketing, cui i cittadini hanno risposto oltre le aspettative.

Il risparmio per l’Ente – riporta la nota diffusa pochi minuti fa – è, sostanzialmente, immediato, mentre l’ammontare complessivo è di circa 1.345.000 euro che saranno reinvestiti nella ristrutturazione degli alloggi sfitti o per effettuare manutenzioni straordinarie a stabili che hanno necessità di grossi interventi di riqualificazione.

Con orgoglio – ha commentato il Presidente dell’Ater di Verona, Damiano Buffoil piano vendite ha permesso di alienare appartamenti di varie metrature e per diverse tipologie di famiglia. L’intento non è stato quello di fare cassa, bensì di rispondere alla richiesta abitativa e reperire le risorse economiche per recuperare e svolgere la manutenzione straordinaria anche per quella parte di patrimonio immobiliare che necessita di importanti interventi e non gode di finanziamenti”.

I DATI
In particolare, gli immobili venduti sono 17 di cui n. 6 alloggi venduti in provincia:
2 a Pescantina, 3 a San Giovanni Lupatoto, 1 a Villafranca e n. 11 alloggi in città a Verona, nei quartieri Saval, S. Massimo, San Bernardino, San Michele Extra.

 
 
Avatar
30 anni, parte di questi trascorsi inutilmente nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here