Al Mura Festival i martedì dedicati al vinile

 
 

Tutto quello che ascolti lo puoi acquistare”: è questo lo spirito che anima il ‘Listen & buy e vinili su tela” in partenza, domani 21 giugno, al Mura Festival, ideato e promosso dal Comune di Verona nel contesto della cinta magistrale, patrimonio dell’Unesco.

Sarà un’esperienza sensoriale completa, con la possibilità di ascoltare, acquistare vinili e assistere ad una performance di live painting.

Protagonista sarà il disco in vinile, con “Listen & Buy”, un percorso di guida all’ascolto, alla visione, alla storia, e all’acquisto. A questo si aggiungerà la performance di Live Paintin “Vinili su tela” dell’artista Stephanie Ocean Ghizzoni, che darà colori e forme all’esperienza d’ascolto.

L’innovativo format nasce da un’idea dei dj Marco Roldo e Luca Picchio, amanti e cultori del disco vinile e specialmente di musica dance, funky, afrojazz e world groove dagli anni ’70 agli anni ’90 /2000.

Listen & Buy, letteralmente “Ascolta e Acquista”, prevede una sezione dedicata al Mercatino del Vinile “storico”, con la possibilità di scegliere i propri dischi, scoprirne la storia, in quale club hanno “girato”, e portarli in console dove un dj li suonerà per i partecipanti, che potranno anche acquistarli.

Protagonista di “Vinili su tela” invece sarà Stephanie Ocean Ghizzoni. L’artista e cantante si cimenterà in una performance di live painting che darà vita all’esperienza d’ascolto attraverso la creazione di ritratti potenti ed espressivi, per i quali la pittrice è conosciuta e riconosciuta a livello nazionale.

L’ingresso all’area della manifestazione è gratuito e l’appuntamento di domani sera sarà replicato ogni martedì sera.

 
 
Classe 1959. Sono iscritto all’ordine dei giornalisti dal 1983. Sono stato il responsabile dell’ufficio stampa di Amia per oltre trent’anni. Appassionato di storia e cultura veronese ho fondato la rivista Civiltà veronese e una casa editrice che ha pubblicato importati volumi, tra cui alcuni racconti inediti di Emilio Salgari e “Le invenzioni del cerusico coltelli di Berto Barbarani”. Appassionato di storia religiosa ho pubblicato oltre mille schede biografiche di santi, beati, venerabili e servi di Dio. Dopo aver fatto il parlamentare, il sindaco e il consigliere comunale, da pensionato voglio torno ad occuparmi di quanto mi appassiona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here