Aeroporto Catullo – Silenzio assordante

 
 

Chi suona la fanfara?

Lo stato di quiete prima della tempesta, sembra aleggiare sul Catullo.

Circa un anno fa la Procuratrice Generale della Repubblica presso la Procura di Verona, Dott.ssa Angela Barbaglio, aveva rilasciato un’intervista relativamente all’apertura dell’inchiesta sull’abuso d’ufficio emergente dalla delibera che l’ANAC aveva inviato sia alla Procura medesima, che al Ministero, oltre che alla Corte dei Conti.

Fatti i conti, ora, dopo la proroga delle indagini richiesta in novembre circa, dovremmo essere agli sgoccioli per la chiusura dell’inchiesta.

Nel frattempo la Guardia di Finanza ha visitato il Catullo per acquisire documentazione inerente sia l’operazione, che i bilanci.

A sentire gli interpreti dell’operazione è tutto a posto e tutto archiviato, a sentire le veline sembrerebbe in procinto lo scatenarsi di una tempesta.

A nostro modesto avviso, nella garanzia del giudizio fino al terzo grado, se si trattasse di abuso, oltre che di maneggiamenti sui bilanci, la situazione sarebbe molto grave, sia in casa qui, che in casa a Venezia.

Proprio per gli sconquassi che creerebbe, probabilmente la Procura vuole andare con i piedi di piombo.

Attendiamo il “la”.

 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here