A Giazza la festa del fuoco cimbro

 
 

Come ogni anno si rinnova il tradizionale appuntamento per festeggiare il solstizio d’estate. Questa sera al calar del sole c’è la Festa del fuoco a Giazza nella patria dei Cimbri. Appena sarà calato il sole tutti sono invitati attorno ai fuochi per cantare e danzare.

Per quest’appuntamento alle 21, sulla piazza della piccola frazione di Selva di Progno oltre ai saluti delle autorità ci saranno le associazioni che da anni rinnovano questo antico rito cimbro in occasione del solstizio d’estate come la Pro loco Ljetzan-Giazza
In programma rievocazioni, musiche, esibizioni con il fuoco e l’accensione dei tredici bracieri, un simbolo emblematico dell’unità dei Comuni cimbri.
Infine alle 21.30 della compagnia Lux Arcana di Alta Valtiberina di Perugia si esibirà con lo spettacolo «Belfagor» dove saranno unite esperienze ginniche e acrobatiche di danza aerea all’uso di strumenti di giocoleria infuocati.

Da Selva di Progno a Giazza, dalle 19 alle 23.30, ci sono i bus navetta con servizio è gratuito.

 
 
Classe 1959. Sono iscritto all’ordine dei giornalisti dal 1983. Sono stato il responsabile dell’ufficio stampa di Amia per oltre trent’anni. Appassionato di storia e cultura veronese ho fondato la rivista Civiltà veronese e una casa editrice che ha pubblicato importati volumi, tra cui alcuni racconti inediti di Emilio Salgari e “Le invenzioni del cerusico coltelli di Berto Barbarani”. Appassionato di storia religiosa ho pubblicato oltre mille schede biografiche di santi, beati, venerabili e servi di Dio. Dopo aver fatto il parlamentare, il sindaco e il consigliere comunale, da pensionato voglio torno ad occuparmi di quanto mi appassiona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here