57-0, uragani su Vicenza surclassata dalla furia scaligera Redskins

 
 

Vittoria in trasferta sugli Hurricanes per 57 a 0, i Redskins non potevano chiudere meglio la fase di andata del girone H. La vigilia di una partita contro Vicenza porta sempre un po’ di nervosismo in casa Redskins, è una partita vissuta come un derby e questo a volte può destabilizzare gli equilibri.
Sabato però i nostri ragazzi hanno usato la testa, si sono affidati l’uno all’altro e hanno vinto.

I primi risultati non si sono fatti attendere, già nel primo quarto di gioco arriva il Touchdown di Nicola Marinelli, che però non viene trasformato. Questo però non ferma i pellerossa, che decidono di ingranare la marcia e dare spettacolo. Ecco una lunga corsa di Samuele Gaspari che porta a casa la seconda meta con trasformazione fermando il gioco con un bel 13 a 0 , seguito da Federico Corradi che oltrepassa la goal line su un’azione di forza. Nuova partenza e di nuovo spettacolo. La difesa Redskins dopo aver bloccato per tre tentativi l’attacco vicentino, grazie ad una strabiliante azione di  Edoardo Perbellini e Marco Morbioli  riesce a placcare il portare di palla intento a  recuperare una fumble durante il punt, procurando una safety e quindi due punti ai nostri pellerossa. Siamo quasi in Half time e arriva una marcatura di Andrea Arzenton, poi trasformata. In questi ultimi minuti prima della chiusura del secondo quarto, l’infortunio al ginocchio di Giulio Zantedeschi, avvenuto  purtroppo, durante una splendida corsa.

HALF TIME E RIPRESA

Il tabellone si ferma temporaneamente sul 29 a 0 e i ragazzi di Coach Fabbrica, rientrano negli spogliatoi per fare il punto della situazione. La vittoria in trasferta  sugli Hurricanes che il tabellone di gioco sta decisamente segnalando, può psicologicamente tradire e fare danni. La ripresa di gioco quindi, è pianificata per non lasciare che la fatica faccia adagiare i ragazzi guardando il punteggio. È necessario rispettare il campo di gioco e dare tutto sé stessi.

Samuele Gaspari con una lunga corsa tra gli avversari e Federico Bogdanich su intercetto, portano i Redskins a superare i 35 punti di scarto, facendo scattare la Mercy Rule. Il cronometro non si fermerà più fino al termine della partita, ma questo non impedirà ai pellerossa di aggiungere punti al tabellone. Moustafa Ka e Luca Pressi su punt returnchiuderanno il match.

I Redskins Verona, con un punteggio di 57-0  su Vicenza, mantengono il primato nel girone H

 

QUALCHE SETTIMANA DI STOP E SECONDA TRASFERTA A TRENTO

Abbiamo chiesto un commento a caldo a Giacomo Aiello, Coordinator per lo Special Team: «Il clima che si respira è molto bello. C’è entusiasmo, abbiamo dimostrato di avere costante fame di vittoria non mollando mai una yard in tutti i drive, anche a risultato consolidato. Per quanto riguarda il reparto Special Team ci si può comunque ritenere soddisfatti, con la consapevolezza che possiamo ancora migliorare. L’obiettivo è quello di mettere più punti a tabellone per la squadra e cercare di far partire sempre nella migliore posizione possibile sia Attacco sia Difesa. Un plauso, oltre all’aiuto fondamentale dei ragazzi di Bolzano, va anche a quelli di Verona. Quando vengono chiamati in causa per gli Special Team, danno un contributo molto importante all’economia della squadra: tutto il coaching staff è fiero del loro operato»

Ora i Redskins avranno qualche settimana di stop dai campi di gioco, la regular season riprenderà per loro il 7 aprile, contro Trento.

 
 
Avatar
29 anni, parte di questi trascorsi, inutilmente, nel tentativo di scrivere una biografia seria e sensata. Ma forse questa è la volta buona (lo dico sempre!). Italiano e veronese, amante della comunicazione con ogni mezzo e a (quasi) ogni costo. Parlo tanto e volentieri, di politica e di sport. Talvolta a proposito, talaltra vabbé, pazienza. Hellas Verona nelle arterie, musica jazz, il buon vino e le parole di un caro amico al momento giusto. Con la famiglia di VeronaNews per dare il meglio di me alla città che più amo al mondo. Comunico. Rifletto. Combatto. Edito. Suono. Non necessariamente in quest'ordine. 🇮🇹

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here