5 novembre 1935: ecco a voi il Monopoli!

 
 

Era il 5 novembre del 1935, quando la fabbrica di giochi “Parker Brothers” pubblicò il gioco Monopoly. 

Fu inventato nel 1933 da Charles Darrow, un operaio disoccupato, che lo ambientò ad Atlantic City. Lo propose alla Parker Brothers che però non lo ritenne interessante e lo scartò. L’inventore decise allora di auto produrlo e di venderlo autonomamente. Il successo fu grande, tanto da convincere la casa editrice a pubblicarlo, appunto il 5 novembre di 84 anni fa. 

Probabilmente però non fu lui l’ideatore, ma fu solo abile a trasformarlo in un grande successo: “Landlord’s Game” era il nome dato da Lizzie Magie nel 1903, che avrebbe creato una piattaforma, molto simile a quella che conosciamo ora, per insegnare le teorie filosofico-econoniche di Henry George, in particolare per parlare appunto del monopolio.

Fonte foto: Wikipedia

Il gioco viene usato in più di 100 paesi nel mondo, tradotto in 44 lingue, ora il brevetto appertiene alla Hasbro. Si dice che dalla sua prima edizione vi abbiano giocato più di 700 milioni di persone. 

In Italia arrivo nel ’35, pubblicato da Editrice Giochi, dopo che la Mondadori non lo ritenne così interessante. Il fascismo vietava l’utilizzo di parole inglesi per questo il nome passò da Monopòli (come da corretta traduzione) a Monòpoli.   

Negli anni vi furono varie edizioni, con alcune modifiche: su tutte le versione con gli euro, e alcune versioni dedicate a grandi eventi o a grandi prodotti: L’edizione per il 150° anniversario dell’unità d’Italia o quello con tema Harry Potter.

 
 
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here