Rimossa la tendostruttura con vista sulle Arche Scaligere

 
 

VeronaNews ne aveva dato notizia il 18 dicembre (qui articolo).

Trattavasi di una tendostruttura posizionata in bella mostra a sovrastare forse il più importante esempio dell’arte gotica a Verona: le Arche ScaligereSepolcro monumentale, maestoso e scenografico, che da oltre settecento anni accoglie le spoglie mortali degli antichi Signori di Verona. La sommità in PVC della tendostrusttura sovrastava addirittura la scultura in pietra (non originale) del condottiero Cangrande (1291-1329) che di lui scrisse versi Dante Alighieri (celebri le terzine che gli dedicò nel “Paradiso” ), suo ospite durante gli anni dell’esilio da Firenze, tra il 1312 e il 1318.

Questa mattina sono ritornato a controllare ma non c’era, era stata rimossa.

“E quindi uscimmo a riveder le stelle” (Inferno XXXIV, 139).

Alberto Speciale

 

 
 
Alberto Speciale
Classe 1964. Ariete. Marito e padre. Lavoro come responsabile amministrativo e finanziario in una società privata di Verona. Sono persona curiosa ed amante della trasparenza. Caparbio e tenace. Lettore. Pensatore. Sognatore. Da poco anche narratore di fatti e costumi che accadono o che potrebbero accadere nella nostra città. Difensore dei diritti ambientali, il che mi ha procurato un atto di citazione milionario. Ex triatleta in attesa di un radioso ritorno allo sport.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here