Barini: “Da Tosi ereditati solo problemi e finte inaugurazioni”

Non si placano le polemiche sulla Filovia, con Flavio Tosi e Alberto Bozza che non perdono occasione per criticare l’attuale maggioranza e l’ente preposto – AMT – in merito allo sviluppo dell’opera.

In particolare, gli ex amministratori, qualche giorno fa auto-definitisi Giunta Ombra, puntualizzano “urgenze” che affondano le radici nella gestione Tosi, quando cioè Bozza era Assessore e Ederle Presidente AMT.

A far chiarezza e a spazzare via ogni dubbio sul reale avanzamento dei lavori, interviene Francesco Barini, attuale vertice della partecipata di via Torbido.

“I consiglieri Tosi e Bozza – spiega – spesso dimenticano in quale stato abbiano abbandonato l’opera. L’ex Sindaco, probabilmente consapevole dell’inefficienza di Ederle, aveva anche provato ad affiancargli un tutor, senza tuttavia che la mossa abbia apportato qualche beneficio”.

“Se il progetto della Filovia non si è arenato, è solo grazie alla caparbietà del RUP Carlo Alberto Voi, che negli ultimi due anni, periodo in cui l’ex Sindaco aveva mantenuto la delega alle grandi opere, ha profuso massimo impegno” – continua Barini.

“Dall’insediamento del nuovo CDA di AMT, in Azienda siamo tutti concentrati sulla risoluzione dei problemi tecnici, sull’effettivo avanzamento dei lavori e lasciamo volentieri le polemiche a Tosi e a chi in passato ha dimostrato di preferire inutili, perché finte, inaugurazioni, di cui Verona, ancora oggi, ne paga le conseguenze” – conclude il Presidente Barini.

CONDIVIDI
Redazione

Verona News, quotidiano indipendente, completamente gratuito con notizie e approfondimenti di attualita, cronaca, politica, economia e tanti altri temi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here